KGI, al lancio disponibili solo 2-3 milioni di iPhone X

20 ottobre 2017 Nessun commento

Ad una settimana dall’avvio dei pre-ordini, l’analista Ming Chi-Kuo della KGI ha pubblicato un nuovo report affermando che sono stati risolti alcuni problemi di produzione, ma che al lancio saranno disponibili solo tra i 2 e i 3 milioni di iPhone X.

Secondo Kuo, il più grande ostacolo oltre al sensore 3D è stata la produzione del circuito stampato flessibile (FPCB) per l’antenna del dispositivo, a causa di una maggiore complessità che ne ha rallentato di molto la realizzazione secondo le specifiche richieste da Apple. Per l’antenna FPCB sono necessari materiali speciali, oltre ad un processo di progettazione e di produzione inedito, con relative apparecchiature apposite per completare i test e scoprire se sono stati soddisfatti i requisiti richiesti. Tali specifiche per l’antenna dell’iPhone X sono superiori a quelle delle antenne montate su iPhone 8 e 8 Plus. La produzione dell’antenna FPCB entrerà a pieno regime soltanto entro fine anno, quindi la grande disponibilità di iPhone X potrebbe esserci soltanto nei primi mesi del 2018.
Sembrano invece del tutto risolti i problemi legati al sensore 3D della fotocamera frontale. Per questi motivi, Kuo ritiene che al lancio saranno disponibili solo dai 2 ai 3 milioni di iPhone X, mentre entro la fine del 2017 la quota arriverà a 25-30 milioni. Pochi rispetto alle potenziali richieste degli utenti.
Su questo punto arriva anche la conferma di Verizon, uno dei principali operatori degli Stati Uniti. Il carrier si attende una grandissima richiesta di iPhone X, anche in base al numero basso di utenti che hanno acquistato uno smartphone in abbonamento negli ultimi 2 mesi. Anche in base alle richieste che stanno arrivando in questi giorni ai call center di Verizon, questo significa che in tanti stanno attendendo proprio il lancio dell’iPhone X.
 
Link all’articolo originale: KGI, al lancio disponibili solo 2-3 milioni di iPhone X

Source

Tag:

Il CEO di Roger conferma una bassa richiesta di iPhone 8

20 ottobre 2017 Nessun commento

Il CEO di Roger Communications, importante carrier canadese, ha dichiarato che la richiesta di iPhone 8 e iPhone 8 Plus è “anemica” e molto più bassa rispetto agli anni passati.

Il CEO di Roger Joe McCard ha infatti dichiarato che in queste settimane è stato notato “…un appetito anemico per l’iPhone 8“. E sull’iPhone X: “Il prezzo di questo dispositivo è molto più alto rispetto a quello dell’iPhone 7. E’ un dispositivo molto costoso. Inoltre, l’inventario è un punto interrogativo e ad oggi non sappiamo quanti pezzi ci invierà Apple”. 
Di sicuro, Apple fornirà un numero limitato di iPhone X ai carrier, almeno per le prime settimane. Ne sapremo di più a fine
Link all’articolo originale: Il CEO di Roger conferma una bassa richiesta di iPhone 8

Source

Tag:

“Lisbon” e “Hangzhou”, i nomi in codice degli iPhone 2018 che costeranno meno dell’X

20 ottobre 2017 writing essay

Dalla Cina arriva la notizia che gli iPhone del 2018 avranno tutte le caratteristiche dell’iPhone X, ma ad un prezzo più basso. I nomi in codice dei due dispositivi sono “Lisbon” e “Hangzhou”.

Se confermati, i nomi in codice “Lisbon” e “Hangzhou” sarebbero i primi legati ad una città. Di solito, infatti, Apple utilizza codici alfanumerici come D22 (iPhone X) o D20 (iPhone 8), e in rari casi ha utilizzato nomi di autovetture di lusso.
Questi due iPhone che usciranno nell’autunno del 2018 dovrebbero avere lo stesso design e tutte le caratteristiche dell’iPhone X, con processore e fotocamera migliorati. La vera novità riguarderebbe il prezzo, dato che le ottimizzazioni nella catena di produzione dovrebbero consentire ad Apple di vendere questi nuovi iPhone ad un prezzo di circa 90$ in meno all’iPhone X.
Con un prezzo più basso, Apple potrebbe aumentare la sua quota di mercato anche in Cina, dove il rischio è che l’iPhone X venda davvero poco rispetto alla concorrenza.
Link all’articolo originale: “Lisbon” e “Hangzhou”, i nomi in codice degli iPhone 2018 che costeranno meno dell’X

sichere penis vergrößerung

Tag:

https://www.hanbank.nl/

Facebook sta per introdurre nuove modalità che permettono agli editori di monetizzare i contenuti degli Instant Articles, utilizzando un proprio formato e propri abbonamenti. Inoltre, l’azienda sta per attivare le pubblicità e altre forme di monetizzazione (stile in-app purchase) anche per i giochi della piattaforma Messenger. Queste due funzionalità potrebbero però non essere integrate su iOS, a causa delle limitazioni imposte da Apple.

Come per tutte le app, infatti, anche per Facebook vale la regola degli abbonamenti presenti nelle app iOS: il nuovo sistema di monetizzazione per i pubblisher degli Instant Articles, infatti, prevede anche la possibilità di far abbonare i lettore. In questo caso, ad Apple spetterebbe una parte degli introiti. Inoltre, gli editori potranno utilizzare anche un formato pubblicitario ottimizzato con dei propri paywalls personalizzati. Questi paywall si “accendono” quando l’utente ha letto almeno 10 articoli di quell’editore in un mese, trasformando il tutto in una sorta di abbonamento.
Questa richiesta di Apple potrebbe frenare Facebook e la sua idea di portare questi formati su iOS. Lo stesso potrebbe avvenire anche per Messenger, dove Facebook prevede di attivare gli ads e gli acquisti in-app per i giochi, così da invogliare gli sviluppatori. Le politiche Apple in termini di revenue potrebbero frenare anche questa novità.
Link all’articolo originale: Apple blocca le nuove forme di monetizzazione degli Instant Articles su Facebook

cheapest essay writing service

Tag:

Apple brevetta il 3D Touch con feedback tattile integrato

20 ottobre 2017 Nessun commento

Apple continua ad esplorare nuove tecnologie avanzate per il feedback tattile, come dimostra l’ultimo brevetto dedicato al 3D Touch.

Questo nuovo brevetto descrive una serie di metodi per attrarre o respingere dinamicamente un vetro di copertura in base all’input dell’utente. Questo sistema si basa su elettromagneti incorporati per sensibilizzare, quantificare e rispondere al tocco dell’utente. Gli elementi magnetici sono disposti sul display con degli strati protettivi sul vetro di copertura.
Quando questi strati si muovono, gli elementi magnetici possono generare delle forze attraenti o repulsive, consentendo quindi di avere un feedback tattile. Il firmware che guida questo sistema controlla la quantità di corrente fornita al sistema elettromagnetico, consentendo variazioni nella risposta aptica.
Questo sistema può essere sfruttato per rispondere in modo ancora più preciso alle variazioni della forza nel circuito magnetico, causate da una depressione dello strato di visualizzazione. Inoltre, questo brevetto prevede una tecnologia in grado di ottimizzare al meglio i consumi energetici generati dall’utilizzo del 3D Touch.
Tra l’altro, questa tecnica che utilizza magneti incorporati potrebbe essere utilizzata anche per prevenire danni durante una caduta. Quando l’accelerometro intuisce un movimento assimilabile ad una caduta, l’elemento magnetico si muove e crea una sorta di protezione sugli angoli del dispositivo.
Sempre legato al display, un brevetto meno importante ma altrettanto interessante riguarda una nuova superficie tattile leggermente più ruvida e meno liscia di quella attuale.

Questa superficie presenta delle parti ruvide impercettibili, ma tali da avere diversi coefficienti di attrito in base all’oggetto utilizzato. Il sistema è in grado di capire se l’utente sta usando le dita o una penna e può quindi gestire il tipo di sensazione distribuita lungo tutta la superficie, aumentando o diminuendo l’attrito.
Link all’articolo originale: Apple brevetta il 3D Touch con feedback tattile integrato

Source

Tag:

Guardate queste foto inedite di iPhone X nel silenzio dello Steve Jobs Theater!

20 ottobre 2017 Nessun commento

Dopo la presentazione di iPhone X, sono stati aperti i settori demo live dello Steve Jobs Theater per provare i terminali. Ma guardate quegli spazi ora, senza il caos dei giornalisti!

Ricordate la presentazione di iPhone X? Sicuramente si! I più curiosi poi saranno andati online per vedere qualche prova quasi in diretta del nuovo iPhone del decennale all’interno dello Steve Jobs Theater.
Tra il baccano, il chiasso e l’affluenza ingente di giornalisti e addetti ai lavori, non si era scorto come lo spazio dedicato alle demo fosse davvero un tocco di classe, di minimale, proprio in stile Apple.

Oggi ci arrivano delle foto inedite che ci piacerebbe mostrarvi e che raffigurano gli iPhone X pronti per essere provati nella sala dedicata.
Inutile dirvi come il tutto assuma un sapore di casa per Apple, con l’orgoglio di erigere lunghe fili di dispositivi proprio all’interno del teatro dedicato a chi ha creato la società di Cupertino: Steve Jobs!

E’ chiaro come il design di Apple si estenda non solo agli iPhone ma anche a tutto ciò che gravita intorno ad essa: accessori, dispositivi, loghi, disegni, spot e persino i luoghi in cui i dipendenti lavorano! E’ un grande biglietto da visita che fa da sottofondo alla loro potenza di Marketing in tutto il mondo.
Link all’articolo originale: Guardate queste foto inedite di iPhone X nel silenzio dello Steve Jobs Theater!

Source

Tag:

Returner 77, un misteriorso rompicapo ambientato nello spazio

19 ottobre 2017 Nessun commento

Arriva su App Store Returner 77, un interessante rompicapo ambientato nello spazio e ricco di enigmi da superare.

Dopo che tutto è andato male, il giocatore si ritrova in una gigantesca nave spaziale aliena, in orbita intorno alla Terra.
Tu sei l’ultima speranza del genere umano e dovrai fare di tutto per arrivare alla salvezza. Nel gioco, sei rimasto l’ultimo di 77 sopravvissuti prescelto e hai lasciato la Terra negli ultimi giorni della Guerra di cristallo. Il tuo compito è quello di rendere nuovamente vivibile la Terra e ricostruire il genere umano.
Mentre esplori la nave aliena, deserta e sconosciuta, trovi videomessaggi lasciati dal Colonnello Ling, l’unico collegamento con la razza umana che senza di te morirà. Starà a te scoprire di chi si tratta e quali sono i passi da seguire per arrivare alla salvezza. Returner 77 è infatti un’avventura ragionata, avvincente e ricca di misteri da scoprire.

È un’avventura ragionata, fitta di misteri, avvincente e piena di emozioni. Ogni livello è pieno di rompicapi che ti guidano sempre più nel profondo di questa storia. Nei rompicapi è necessario comprendere la tecnologia aliena, trovare oggetti nascosti e collegare flussi di luce di cristallo ed energia. In caso di problemi, il sistema di suggerimenti dell’intelligenza artificiale fornirà una serie di suggerimenti.
Returner 77 ti accompagna attraverso un universo alieno di cristallo dalla grafica davvero curata. La colonna sonora dinamica, che richiama mondi alieni, insieme agli effetti sonori, enfatizza l’avanzamento del gioco a creare un’esperienza  coinvolgente.
Il gioco è disponibile su App Store al prezzo di 5,49€.
Link all’articolo originale: Returner 77, un misteriorso rompicapo ambientato nello spazio

Source

Tag:

Tre nuovi guerrieri in Street Fighter IV (ora in sconto…)

19 ottobre 2017 Nessun commento

Lo storico Street Fighter IV si aggiorna su App Store, aggiungendo diverse novità e ben tre nuovi guerrieri.

Street Fighter IV: Champion Edition è una versione migliorata di Street Fighter IV, con una risoluzione più elevata, supporto widescreen e diversi altri perfezionamenti nei controlli e nella resa dei personaggi. Avremo anche tre nuovi personaggi: Poison, Ibuki e Dudly.
In questo nuovo Street Fighter prendi il controllo di 25 diversi guerrieri per metterti alla prova contro giocatori provenienti da tutto il mondo. Si tratta di un classico picchiaduro con una risoluzione grafica più elevata, tre nuovi personaggi (Poison, Ibuki e Dudley), supporto per widescreen per dispositivi iOS più recenti e una serie di aggiornamenti e ottimizzazioni. Gli appassionati di Street Fighter potranno entrare subito in azione e avere una familiarità immediata con i comandi. Per i giocatori inesperti, Street Fighter 4: Champion Edition offre numerose impostazioni e tutorial che riusciranno a guidarti verso la vittoria.
Con questo update arrivano i guerrieri Rose, Juri ed Elena disponibili gratuitamente. Inoltre, ora non è più permesso abbandonare una partita per frustrazione: se l’avversario getta la spugna durante una partita, subentrerà l’IA affinché tu possa vincere come meriti. Infine troviamo bilanciamento di gioco e miglioramenti del matchmaking e correzioni di bug e ottimizzazioni delle prestazioni.
Il gioco è disponibile ora in offerta al prezzo di 2,29€.
Link all’articolo originale: Tre nuovi guerrieri in Street Fighter IV (ora in sconto…)

Source

Tag:

NBA AR App: realtà aumentata per l’app ufficiale della National Basketball Association

19 ottobre 2017 Nessun commento

La nuova applicazione per iPhone intitolata “NBA AR App” e realizzata dalla National Basketball Association, porta con se la realtà aumentata. Come descritto anche sulla relativa scheda App Store, questa app è disponibile unicamente per dispositivi iOS.

NBA AR App è la nuova applicazione per iPhone che porta con se la realtà aumentata. Trattasi di un applicativo ufficiale rilasciato direttamente dalla National Basketball Association. Reperibile gratuitamente, il software necessita di 278 MB per il download, ideale per ragazzi a partire dal quarto anno di età e richiede iOS 11.0 o versioni successive per poter funzionare correttamente.
NBA AR App si ispira –ovviamente– al gioco del basket. Grazie alla realtà aumentata potete effettuare i vostri tiri a canestro direttamente da iPhone, sfidando gli amici online con il Game Center. Per avviare una partita non bisogna fare altro che avviare il gioco, inquadrare un reale campo da gioco con la fotocamera del proprio iPhone, a video comparirà un campo da gioco ben adibito ed in pieno stile NBA. Ora non vi resta altro che sfoggiare le vostre abilità nel gioco del basket.
Sul display visualizzerete la tipica palla da basket che dovrete lanciare verso il canestro e fare centro. Le vostre partite potranno essere condivise sui social media oppure via messaggistica istantanea. Le regole sono le medesime che si usano nel basket; quindi, per effettuare un tiro da 2 o 3 punti bisogna semplicemente lanciare la palla dalle rispettive linee mostrate a video sul proprio iPhone.
Link – Prezzo GRATIS!
Link all’articolo originale: NBA AR App: realtà aumentata per l’app ufficiale della National Basketball Association

Source

Tag:

I ricavi della TSMC aumenteranno del 10% nei prossimi mesi

19 ottobre 2017 Nessun commento

La TSMC prevede un aumento dei ricavi del 10% tra ottobre e dicembre, quando inizieranno le vendite dell’iPhone X. Questa crescita segue quella del 28% fatta registrare ad agosto, ad un mese dal lancio dell’iPhone 8.

TSMC è l’unico fornitore del chip A11 utilizzato nei nuovi iPhone, per questo i suoi ricavi sono legati anche al successo delle vendite degli smartphone Apple. Prima dell’iPhone 7, la produzione dei processori era divisa tra TSMC e Samsung, ma alla fine Apple ha optato soltanto per la prima.
Da ottobre a dicembre, la TSMC si attende un aumento dei ricavi pari al 10%, dovuti ad una produzione crescente dei nuovi iPhone.
Link all’articolo originale: I ricavi della TSMC aumenteranno del 10% nei prossimi mesi

Source

Tag: