Samsung presenta i nuovi Galaxy S8 ed S8+

29 marzo 2017 Nessun commento

Samsung ha appena presentato i suoi nuovi dispositivi top di gamma. Si tratta di Galaxy S8 e Galaxy S8+, due device molto interessanti che stiamo guardando da vicino a Milano per voi su TEEECH.it.

Samsung ha quindi lanciato i suoi nuovi dispositivi tanto attesi. Abbiamo realizzato un articolo completo con tutte le informazioni che stiamo aggiornando costantemente su TEEECH.it. Seguiteci e scoprite con noi tutto sui nuovi device di Samsung.
Link all’articolo originale: Samsung presenta i nuovi Galaxy S8 ed S8+

Source

Tag:

Il futuro “iPhone Edition” potrà avere il Touch ID sul retro

29 marzo 2017 Nessun commento

Ci aspettiamo tutti davvero tanto dal futuro iPhone 8 (o iPhone Edition). Ecco perchè questo rumor apparso oggi in rete ci destabilizza un po’. Perché? Perché, stando a questa voce, l’iPhone Edition non integrerà un Touch ID nel display ma sul retro del dispositivo.

Questo significherebbe che i cambiamenti che ci aspettiamo dal nuovo iPhone potrebbero non essere drastici come ipotizzato fino ad ora.
Il report in questione parla di un prototipo allo stadio finale di test proveniente direttamente da una fabbrica di un fornitore di Apple. Ancora, questo report parla di un retro in metallo al posto di un retro in vetro come ipotizzato dagli altri rumors. Confermato però il display OLED edge-to-edge.
Chiaramente queste voci vanno prese con le pinze perchè non ci sono notizie ufficiali e tutto questo potrebbe corrispondere a realtà così come no. Vi aggiorneremo se dovessimo saperne di più a riguardo.
Link all’articolo originale: Il futuro “iPhone Edition” potrà avere il Touch ID sul retro

Source

Tag:

iOS 11 avrà nuove emoji?

29 marzo 2017 Nessun commento

Tutti usiamo le chat presenti sull’iPhone e nessuno può fare a meno di usare le Emoji per esprimere uno stato d’animo. Ecco le novità che arriveranno

Source

Tag:

Apple rifiuta le applicazioni con riferimenti al prezzo nel nome

29 marzo 2017 Nessun commento

Apple non permette più agli sviluppatori di inserire informazioni riguardanti il prezzo delle applicazioni all’interno del nome delle stesse in modo da rendere più ordinato lo store.

Apple quindi sta modificando la sua policy per quanto riguarda le app che vengono inviate per l’approvazione su App Store. Ora le applicazioni che contengono informazioni o riferimento al prezzo nel titolo, immagini e metadata non verranno approvate e saranno bloccate su App Store e Mac App Store.
Le app quindi che integrano la parola “free” o “gratis” nel titolo verranno rifiutate, ad esempio. Il messaggio di errore di Apple afferma che è necessario rimuovere tutti i riferimenti ai prezzi dai metadata, dalle immagini e dal titolo. Nel caso in cui ci siano sconti e cali di prezzo, la sezione giusta per informare gli utenti è la descrizione.
La conferma è arrivata a VentureBeat da parte di un portavoce di Apple che però non ha spiegato il motivo del repentino cambiamento. Assisteremo quindi ad un cambiamento profondo dello store di Apple nei prossimi tempi.
Link all’articolo originale: Apple rifiuta le applicazioni con riferimenti al prezzo nel nome

Source

Tag:

Apple Pay viene lanciato a Taiwan con 7 banche

29 marzo 2017 Nessun commento

Piccola news riguardate il lancio di Apple Pay a Taiwan. Il servizio di Apple è quindi stato reso disponibile con il supporto a sette banche.

Apple Pay si sta espandendo e presto sarà disponibile anche in Italia. Oggi il servizio è arrivato a Taiwan e ha potuto contare su ben sette banche per il suo lancio.
Le banche che hanno deciso di supportare Apple Pay sono le seguenti: Taipei Fubon Commercial Bank, Cathay United Bank, E. Sun Commercial Bank, Taishin International Bank, CTBC Bank, Standard Chartered Bank e Union Bank of Taiwan.
Vi ricordiamo che a breve Apple Pay sarà disponibile anche per noi, vi aggiorneremo non appena ne sapremo di più a riguardo.
Link all’articolo originale: Apple Pay viene lanciato a Taiwan con 7 banche

Source

Tag:

Le offerte di oggi, 29 Marzo, su Amazon

29 marzo 2017 Nessun commento

Anche oggi sono disponibili diversi prodotti in sconto su Amazon. Scopriamo i più interessanti di seguito nel nostro articolo dedicato alle offerte!

Oggi potete acquistare in sconto su Amazon i seguenti prodotti:

TP-Link TL-MR6400 Router 4 G Lte Wireless N 300 Mbps al prezzo di 89,99€
Mpow Cheetah Auricolari Wireless Bluetooth 4.1 al prezzo di 16,99€
AUKEY Filtro Polarizzatore Kit 3 in 1 per smartphone al prezzo di 10€
Powerbank da 20000mAh al prezzo di 22,94€
D-Link DCS-960L Videocamera di Sorveglianza HD, Wireless AC, Visione Panoramica a 180°, MicroSD 16 GB Inclusa, Nero/Antracite al prezzo di 136,87€

Le offerte indicate in questa pagina potrebbero scadere o subire variazioni senza preavviso. Il prezzo reale è quello visualizzato su Amazon al momento del checkout.
Link all’articolo originale: Le offerte di oggi, 29 Marzo, su Amazon

Source

Tag:

iOS 10.3: come identificare le app a 32-bit installate

29 marzo 2017 Nessun commento

Con iOS 10.3 è arrivata una nuova funzionalità capace di aiutarci ad individuare le applicazioni a 32-bit installate sul nostro device in modo da capire se sono indispensabili o se possono essere sostituite con app più performanti.

Le app a 32-bit su iPhone possono sicuramente portare a rallentamenti e cali di performance. Apple ha più volte invitato gli sviluppatori ad aggiornare le applicazioni ma spesso tante app non vengono più aggiornate da anni. Ecco perchè in iOS 10.3, Apple ha deciso di rendere disponibile una sezione all’interno delle impostazioni che ci aiuta a capire quali sono le applicazioni a 32-bit che non vengono aggiornate e supportate in modo da farci avere un’idea su cosa dovremo sostituire per regalare al nostro device app pienamente supportate.
E’ chiaro che nel caso in cui ci siano app uniche nel loro genere che non vengono aggiornate, sostituirle non sarà possibile ma dare un’occhiata all’elenco sicuramente può aiutare.
Per raggiungere questa sezione, all’interno delle impostazioni di iOS, è necessario aprire la sezione “Generali”, poi aprire la sezione “Info” e poi toccare “Applicazioni”. Se la voce in questione include una freccia e può quindi essere aperta allora avremo accesso a tutte le app a 32-bit mentre se la voce dovesse indicare solo il numero delle app installate significherà che non ci sono app a 32-bit da ottimizzare.

Apple comunque ha intenzione di chiudere il supporto alle app a 32-bit in futuri aggiornamenti di iOS, così come specificato dai nuovi messaggi di avviso presenti in iOS 10.3. La versione critica che quindi non permetterà più ai software a 32-bit di funzionare potrebbe essere, stando agli ultimi segnali, iOS 10.3.2 che proprio ieri è stata rilasciata in beta per gli sviluppatori.
Chiaramente non è compito di Apple assicurare la piena compatibilità di ogni app che non viene aggiornata sui futuri aggiornamenti di sistema e hardware

Source

Tag:

In iOS 10.3 arriva l’opzione per personalizzare le icone delle app

28 marzo 2017 Nessun commento

In iOS 10.3 è stata scoperta una interessante novità per quanto riguarda le icone delle applicazioni. È stato infatti notato che alcune app – tra cui quella ufficiale della MLB.com – consentono ora agli utenti di scegliere un’icona personalizzata da visualizzare all’interno della schermata Home.

Al momento l’unica applicazione in cui è stata scoperta questa funzionalità è appunto l’app ufficiale della MLB.com (la potete scaricare gratuitamente da qui, nel caso in cui siate curiosi di provarla) ma con ogni probabilità questa possibilità sarà presto estesa a nuove applicazioni. Nel caso di MLB, tuttavia, l’applicazione consente di scegliere l’icona per la schermata Home tra un set di icone predefinite pensate per ogni squadra della MLB. Selezionandone una, questa verrà immediatamente sostituita all’icona di default dell’applicazione, come potete notare dallo screenshot comparativo pubblicato poco più in alto.

Apple sembra aver quindi sdoganato questa novità e quindi potenzialmente ogni sviluppatore potrà regalare questa funzione alla propria app senza violare alcuna linea guida dell’App Store, cosa che invece sarebbe accaduta in passato e avrebbe portato al respingimento delle applicazioni in questione.
Vi piace questa novità di iOS 10.3?
Link all’articolo originale: In iOS 10.3 arriva l’opzione per personalizzare le icone delle app

Source

Tag:

Da MacOS a Windows 10: evitare il trauma del ritorno alle origini (parte 1)

28 marzo 2017 Nessun commento

I software e i trick più utili per evitare traumi nel passaggio da MacOS a Windows 10. Applicazioni, software di terze parti gratuiti e a pagamento e qualche consiglio sul mondo Microsoft che vi aiuteranno a fare il salto all’indietro.

Source

Tag:

Apple rilascia iOS 10.3.2 beta, watchOS 3.2.2 beta e tvOS 10.2.1 beta!

28 marzo 2017 Nessun commento

Sembra proprio che Apple non ci voglia lasciare senza nuove beta da testare. Ad un giorno esatto dal rilascio di iOS 10.3, Apple ha reso disponibili per il download dei nuovi aggiornamenti beta per sviluppatori. Stiamo parlando di iOS 10.3.2 beta, watchOS 3.2.2 beta e tvOS 10.2.1 beta.

Le nuove beta di iOS, watchOS e  sono ora disponibili per il download presso il Developer Center di Apple. Al momento non sono state rilasciate le beta pubbliche ma siamo sicuri che arriveranno presto.
A giudicare dalla numerazione degli aggiornamenti, non ci aspettiamo grosse novità in questi update. Qualora ve ne fossero torneremo comunque ad aggiornarvi cin un nuovo articolo.
Link all’articolo originale: Apple rilascia iOS 10.3.2 beta, watchOS 3.2.2 beta e tvOS 10.2.1 beta!

Source

Tag: