MyIdol, la divertentissima app degli avatar personali!

26 aprile 2015 Nessun commento

Sul web sta spopolando una nuova moda lanciata dall’app My Idol per iPhone: creare avatar personalizzati e animati da condividere sui social network. Alcuni video sono veramente esilaranti. 小偶 – 我的3D萌偶Huanshi Ltd.Categoria: IntrattenimentoGratis Con MyIdol potete caricare una vostra foto e applicare il viso ad uno dei vestiti a disposizione. In pochi secondi verrà creato un avatar animato, con tanto di capelli, colore degli occhi, pelle, vestiti e accessori da poter personalizzare. Potete poi scegliere una delle azioni a disposizione, tra canto, ballo e tante altre scenette da poter registrare utilizzando anche la vostra voce. Verrà quindi realizzato un video da poter condividere sui canali social. L’app è in cinese, ma non sarà difficile capirne il funzionamento e realizzare i vostri divertenti video. MyIdol è disponibile gratuitamente su App Store.

Source

Tag:

Philips BT6000, il nuovo speaker portatile wireless compatibile con iPHone

26 aprile 2015 Nessun commento

Arriva in Italia la nuova gamma di speaker portatili wireless targata Philips che, con il nuovo BT60000, offre agli appassionati di musica un accessorio pensato anche per la prossima estate. Lo speaker BT6000 di Philips è resistente agli schizzi d’acqua e alla sabbia, inoltre si collega via wireless con l’iPhone per essere utilizzato comodamente sia a casa che all’aperto. Due coppie di driver e radiatori passivi situati sui lati opposti dello speaker, uniti al Digital Sound Processing restituiscono una musica realistica e senza distorsioni. Il dispositivo ha anche la connessione NFC, che permette di collegare in modo veloce gli smartphone Android compatibili. Lo speaker ha una potenza di 12W, una batteria ricaricabile dalla durata di 8 ore e il diffusore incorpora anche un microfono per le chiamate, in modo da utilizzarlo come un vivavoce. Quando l’utente riceve una telefonata, la musica viene messa in pausa ed è possibile parlare attraverso lo speaker. Sfruttando la tecnologia Digital Sound Processing, l’utente ha la possibilità di ottimizzare le prestazioni delle casse acustiche compatte, restituendo un suono chiaro, dettagliato e  senza alcuna distorsione. Con l’apposita soluzione il Philips BT6000 può essere  facilmente agganciato alla propria cintura, borsa o bicicletta. La sua forma sottile assicura una certa facilità nel trasporto, senza tasti che rischino di interrompere la musica mentre si è in movimento. Lo speaker può essere ricaricato tramite una presa USB e include anche una porta audio per le connessioni cablate. Questo diffusore è disponibile in una gamma di colori, incluso il canna di fucile, bianco, blue e rosso. Il Philips BT6000 sarà disponibile in Italia a partire da luglio, al prezzo di Euro 99.99 (prezzo suggerito al pubblico, IVA Inclusa). Alcuni modelli sono già disponibili su Amazon.  

Source

Tag:

Slow Food Planet: il compagno di viaggio ideale per vivere appieno ogni meta.

26 aprile 2015 Nessun commento

Slow Food Planet, l’app per iOS che vi segnaliamo in questo post, si propone come uno strumento pensato per guidare gli utenti alla scoperta del mondo attraverso le sue tradizioni, i suoi prodotti e i suoi gusti. Slow Food PlanetSlow Food Editore srlCategoria: Food & DrinkGratis In particolare, grazie a Slow Food Planet, gli interessati potranno individuare agevolmente, ed eventualmente raggiungere, ristoranti tipici, pasticcerie, produttori di formaggi e salumi, botteghe, mercati e pub e ciò a prescindere dalla destinazione del viaggio che si trovano ad affrontare: che ci si trovi in India, in vacanza a Barcellona o durante una romantica gita a Venezia, infatti, gli utenti potranno trovare preziosi consigli e suggerimenti per vivere il territorio attraverso i suoi sapori più autentici. Per rendere il più efficiente possibile la consultazione delle informazioni, Slow Food Planet è stata strutturata in tre semplici sezioni: Tempo per Mangiare: all’interno della quale è racchiusa una selezione di ristoranti, osterie, pizzerie, bistrot, burgherie e bar à tapas; Tempo per Me: per trovare agevolmente posti eccezionali per vivere in pieno relax istanti unici (ad esempio in brunch cafè, in eleganti sale da tè, pub, cocktail bar, affascinanti librerie, musei e riserve naturali); Tempo per Comprare: dove trovare informazioni utili per fare acquisti in botteghe autentiche, in mercati contadini o direttamente dai produttori, per non farsi sfuggire le specialità del luogo. Tramite Slow Food Plane gli interessati potranno quindi controlla quali sono le aree del mondo a propria disposizione, quali è possibile scaricare gratuitamente e quali acquistare. Per concludere, insomma, Slow Food Planet si propone come “il compagno di viaggio ideale per vivere appieno ogni meta”, prendendosi il giusto tempo ed approcciando con il giusto spirito, quello appunto dello “Slow Food”. Slow Food Planet è disponibile gratuitamente su App Store.

Source

Tag:

Oggi in TV: guida digitale televisiva per iDevice

26 aprile 2015 Nessun commento

Fino a qualche anno fa, quando molti di noi erano ancora ragazzi, conoscere anticipatamente il palinsesto di un canale televisivo era decisamente poco pratico, potendosi fare affidamento solo sul Televideo o su pubblicazioni tipo “TV sorrisi e canzoni“. Oggi siamo decisamente più avanti ed oltre a poter beneficiare di “guide” digitali direttamente dalle nostre TV, possiamo anche ricorrere ad app per dispositivi mobili, più o meno evolute; “Oggi in TV” è una di queste. Oggi in TVAndrea CazzolliCategoria: IntrattenimentoGratis Come accennato sopra, “Oggi in TV” è una nuova e moderna guida televisiva, che permette di visualizzare su iDevices l’elenco dei programmi del digitale terrestre e della pay TV, con in più la possibilità di filtrarli in base al canale, alla fascia oraria ed al genere. Naturalmente, come ci aspetteremmo da un qualunque strumento moderno, l’app non si limita a rendere consultabile il palinsesto, ma offre agli utenti una serie di informazioni aggiuntive inerenti gli show in programmazione, dunque, per ciascun programma sarà possibile visionare una breve descrizione. In aggiunta a queste funzioni di base, tramite la funzione “Ora in TV”, l’app permette anche di visualizzare i programmi TV in onda proprio nel momento della consultazione, aggiungendo un’icona che consente di vedere direttamente da quanto tempo il programma è iniziato. I programmi TV di proprio interesse, poi, potranno essere salvati sul calendario del dispositivo, sì da non perderne la visione, oppure condivisi tramite social network. Considerando che le informazioni in questione verranno per lo più fruite da dispositivi mobili, gli sviluppatori hanno anche pensato bene di strutturare l’app in modo tale che i dati riguardanti la guida tv vengano compressi e trasmessi, sì da evitare di pesare eccessivamente sul pacchetto di traffico dati sottoscritto dagli utenti. Prima di concludere riepiloghiamo le caratteristiche ufficiali dell’app: Aggiornamento quotidiano della guida tv Guida TV con trame, descrizioni e generi Possibilità di visualizzare i

Source

Tag:

Consumer Reports ha eseguito vari test su Apple Watch: andiamo a scoprire i risultati

26 aprile 2015 Nessun commento

Consumer Reports ha eseguito alcuni interessanti test su due differenti modelli di Apple Watch, uno in acciaio e uno in versione Sport in alluminio. Andiamo a scoprire quindi quali sono i risultati di questi test e quali sono le cose più interessanti da tenere a mente. Dai test eseguiti da Consumer Reports su Apple Watch ed Apple Watch Sport è emerso quanto siano resistenti i display dei due device. Ovviamente non ci sono dubbi: il vetro in zaffiro del Watch è più resistente di quello montato su Apple Watch Sport, ma non sottovalutate il modello “Sport” perchè i risultati di quest’ultimo sono davvero impressionanti. Se il vetro zaffiro non si è graffiato in alcun modo durante il test, lo schermo di Apple Watch Sport ha mostrato di avere una grandissima resistenza, fino al grado 7 della Scala di Mohs. Per chi non lo sapesse, la Scala di Mohs mette in relazione la durezza dei materiali e vede al primo grado gli elementi più teneri e al decimo grado quelli più duri. Il grado 7 corrisponde alla durezza di materiali duri come il quarzo, mentre lo zaffiro raggiunge il grado 9 di durezza. Dal test quindi si è visto che non ci sono stati modi per graffiare o danneggiare il vetro zaffiro di Apple Watch (ovviamente, e la scala ce lo conferma, servirebbe un diamante per poter danneggiare lo zaffiro – il diamante infatti si trova in cima alla scala per durezza con il grado 10). Negli usi quotidiani non c’è modo quindi di danneggiare il vetro zaffiro. Ma anche il vetro di Apple Watch Sport si comporta benissimo considerando la sua natura. Dai test, come abbiamo accennato, il vetro dell’esemplare “Sport” si è graffiato a contatto con un materiale di grado 8, mentre ha resistito fino al grado 7. Questo significa

Source

Tag:

Sumptus è pronta per Apple Watch

26 aprile 2015 Nessun commento

ceL’app Sumptus, di cui vi avevamo già parlato qualche tempo fa, è pronta per Apple Watch. Potremo così tenere sotto controllo le nostre finanze e le spese giornaliere anche tramite Apple Watch. Sumptus – Money Saver and Daily Expense TrackerSapphire Selected LtdCategoria: Finanza3,99 € Per chi non la conoscesse, Sumptus è un’app molto interessante che ci permette di monitorare le nostre spese in modo da tenere sempre d’occhio il nostro bilancio e il nostro denaro. Nella sua versione per iPhone ci permette di gestire facilmente le spese, le categorie e i nostri budget. Ma non solo: abbiamo anche apprezzato la sua fondamentale funzionalità di “input naturale” che ci permette di scrivere facilmente in linguaggio naturale quello che vogliamo annotare all’interno dell’app. Bene, ora quest’applicazione funziona anche su Apple Watch e ci permette di sfruttare il nuovo device Apple per monitorare e gestire le nostre spese e il nostro denaro. La funzionalità di input naturale resta disponibile tramite dettatura e la funzionalità “glances” ci permette di dare una rapida occhiata all’app in modo davvero semplice. Ecco un video demo su Vimeo: Sumptus è disponibile su App Store al prezzo di 3,99€. Potete scaricarlo da quest’indirizzo. 

Source

Tag:

Custodia in vera pelle per iPhone 6 by RecordModa – Recensione

26 aprile 2015 Nessun commento

RecordModa, azienda italiana di cui abbiamo già parlato in precedenza sul nostro sito, torna a far parlare di se con la nuova custodia in vera pelle bovina per iPhone 6, in grado di assicurare un look molto particolare al nostro Melafonino pur proteggendolo in maniera davvero ottima. La custodia per iPhone 6 e iPhone 6 Plus di RecordModa è realizzata in vera pelle bovina di alta qualità. Qualità, quella della custodia, che si percepisce sin dai primissimi minuti di utilizzo, soprattutto al tatto ma anche alla semplice vista. Anche l’interno della custodia è realizzato con materiali di ottima qualità, anche se all’interno troveremo il logo dell’azienda produttrice che, se vogliamo, stona un po’ con il design, ma fondamentalmente non ci farete mai caso. La pelle con cui è realizzata la custodia è trattata con trattamento idrorepellente e antiabrasivo.   L’inserimento dell’iPhone all’interno della custodia avviene in modo davvero semplice e senza sforzi, senza danneggiare così il telefono o la stessa custodia. La cover risulta poi maneggevole ma i pulsanti, che coprono quelli dell’iPhone, possono talvolta risultare imprecisi. Un po’ come il foro per la fotocamera e il LED flash che “stringe” troppo attorno agli elementi. Concludendo, la custodia in pelle per iPhone 6 e iPhone 6 Plus di RecordModa è davvero un’ottima soluzione per chi vuole utilizzare una cover di qualità e non semplicemente in plastica o magari per chi, come me, viene da una pochette in pelle e vuole avere lo stesso touch-and-cell anche su una cover come questa che non copre la parte frontale dell’iPhone. Tra l’altro il prezzo è un altro grande pro se paragoniamo questo prodotto alle custodie originali di Apple, molto più costose rispetto a questa proposta. La custodia è ora disponibile per l’acquisto tramite il negozio eBay di RecordModa in

Source

Tag:

L’analista Kuo prova ad anticipare i dati di vendita dell’Apple Watch

26 aprile 2015 Nessun commento

L’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities è noto per le previsioni accurate sulle vendite dei prodotti Apple, per questo è molto interessante capire cosa si aspetta dall’imminente conferenza finanziaria dell’azienda che si terrà domani sera. In una nota inviata agli investitori, l’analista ritiene che Apple abbia venduto 58,3 milioni di iPhone tra gennaio e marzo, con un calo del 21,8% rispetto al trimestre precedente. Il calo è giustificato dal fatto che il trimestre precedente coincide con il periodo natalizio, infatti se guardiamo lo stesso periodo gennaio-marzo del 2014, notiamo un aumento del 33,3%. Per quanto riguarda l’Apple Watch, Kuo afferma che i dispositivi fino ad ora spediti sono 631.000, soprattutto a causa di problemi con la fornitura del Force Touch e degli schermi AMOLED. In ogni caso, l’azienda dovrebbe riuscire a vendere 3,8 milioni di dispositivi entro la fine di giugno, superando tutti i record degli smartwatch di altre marche.  

Source

Tag:

Apple Watch in acciaio inossidabile incline ai graffi: è normale e c’è la soluzione

26 aprile 2015 Nessun commento

Ora che l’Apple Watch in acciaio inossidabile sta arrivando nelle case dei primi utenti, arrivano anche le prime foto che mostrano dei graffi sulla scocca dell’orologio. Apple ha più volte ribadito che l’acciaio inossidabile usato sui propri smartwatch garantisce una durezza superiore perchè è stato forgiato a freddo, per questo motivo in molti sono rimasti sorpresi nel notare questi graffi sui propri dispositivi. Ma non c’è nulla di particolarmente strano. Prima di tutto, bisogna chiarire una cosa: il fatto che l’acciaio inossidabile dell’Apple Watch si possa graffiare non è una sorpresa e non deve far nascere una sorta di “srtatchgate”. L’acciaio inossidabile non è mai indenne ai graffi, e i clienti Apple dovrebbero ricordarlo se hanno mai avuto tra le mani un iPod classic o altri iPod di grandi dimensioni. Nessuno era indenne ai graffi. E nessun orologio in acciaio lo è. Anche gli orologi in acciaio inox lucidato con specifiche 316L o 904L come i Rolex possono essere graffiati e scrostati, mostrando normali segni di usura. C’è però una soluzione molto semplice. Se il vostro orologio in acciaio inox si graffia, è possibile ripararlo velocemente anche in casa. Tutto quello che bisogna fare è acquistare un metal polish da 6€ che potete acquistare anche su Amazon.Utilizzando questo prodotto è possibile lucidare l’orologio con un panno, e l’acciaio tornerà come nuovo. Se non siete pratici con queste cose, potete rivolgervi a qualche persona esperta o a negozi di orologi (gioiellerie e simili). Il prezzo per una riparazione di questo tipo di aggira intorno ai 20-30 euro. Certo, non è bello sapere che l’Apple Watch si può graffiare, ma si tratta di pura e semplice scienza dei materiali. L’acciaio inossidabile non è un materiale resistente ai graffi. In realtà, il  grado 316L utilizzato nel modello in acciaio Apple Watch è leggermente

Source

Tag:

Niente app di “peti” su Apple Watch

26 aprile 2015 Nessun commento

Chi sperava di poter fare qualche scherzo usando l’Apple Watch come controller remoto dei “peti” su iPhone rimarrà deluso: Apple ha infatti deciso di non approvare applicazioni di questo tipo su App Store. Apple ha già respinto diverse applicazioni che permettevano di emettere dei peti tramite Apple Watch o tramite iPhone, usando l’orologio come controller remoto. Niente scherzi, quindi, sul nuovo smartwatch di Apple, visto che l’azienda non accetterà applicazioni di questo tipo. Uno degli sviluppatori ha ricevuto anche la spiegazione da parte di Apple: “Abbiamo notato che la vostra applicazione è in primo luogo un’app per le scorregge. Non accettiamo applicazioni di questo tipo su Apple Watch”.  Non che il mondo abbia bisogno di un’atra app di “fratini”, ma è la prima volta che Apple prende una posizione chiara e precisa sulla questione. Forse perchè sarebbe difficile far passare l’Apple Watch come un dispositivo di lusso, se poi puoi fare questi scherzi…  

Source

Tag: