DJI lancia Osmo+, la fotocamera 4k che si collega con l’iPhone

27 agosto 2016 Nessun commento

DJI ha annunciato il lancio di Osmo+, una fotocamera 4k con zoom e stabilizzatore ottico che si connette con l’iPhone.

La fotocamera Osmo+ registra video a 4k, integra uno zoom digitale 7x (3.5x senza perdita di dati digitali) e uno zoom ottico 2k (solo quando si registra a 1080p) con lunghezza focale che va dai 22 ai 77 millimetri senza perdita di qualità HD. Con questa fotocamera, gli utenti potranno registrare video e scattare foto nitide e dettagliate, compresi selfie, panorami e timelapse con funzioni avanzate legate allo zoom e alla stabilizzazione ottica.

L’iPhone si può collegare alla Osmo+ e fa da vero e proprio monitor esterno con cui controllare le varie funzioni della fotocamera e le riprese effettuate. Come il precedente modello, anche la Osmo+ utilizza il glimbal motorizzato per video perfetti.

Osmo+ è disponibile online al prezzo di 749€.
 
Link all’articolo originale: DJI lancia Osmo+, la fotocamera 4k che si collega con l’iPhone

Source

Tag:

Apple firma l’accordo con la Casa Bianca per la parità di retribuzione tra uomini e donne

27 agosto 2016 Nessun commento

Le più grandi aziende di tecnologia degli Stati Uniti si sono unite per colmare il divario salariare tra uomini e donne, così come voluto dalla Casa Bianca e dal Presidente Obama.

L’amministrazione Obama ha lanciato un appello nel mese di giugno, quando tutte le aziende del paese furono invitate a concedere la parità retributiva tra uomini e donne dello stesso livello. Al momento, 28 aziende tech hanno già firmato l’accordo e tra queste ci sono anche Apple, Facebook, Dropbox, IBM, Intel, LinkedIn, Amazon, Expedia, Airbnb, Pinterest, Slack, Spotify e Microsoft.
L’accordo prevede che entro fine anno i salari tra uomini e donne dello stesso livello siano praticamente identici, ma le aziende si sono impegnate anche a portare avanti nuove iniziative per l’eguaglianza sul posto di lavoro in tutti gli ambiti.
A livello generale, le donne che lavorano a tempo pieno oggi guadagano il 79% di quello che guadagnano gli uomini. Per le donne di colore, questa percentuale scende al 63%, mentre per le latinoamericane si arriva al 54%. Nel mondo tech, fortunatamente questi divari sono molto più bassi ma non possiamo parlare ancora di vera e propria uguaglianza.
[via]
 
Link all’articolo originale: Apple firma l’accordo con la Casa Bianca per la parità di retribuzione tra uomini e donne

Source

Tag:

“Riptide GP: Renegade”, corse clandestine tra i fiumi della città

26 agosto 2016 Nessun commento

Gli amanti dei giochi frenetici e pieni di adrenalina apprezzeranno il nuovo “Riptide GP: Renegade”, pieno di gare clandestine di moto d’acqua ambientate nel futuro.

Riptide GP: RenegadeVector Unit IncCategoria: Giochi2,99 €
In questo gioco correrai in gare clandestine di moto d’acqua con piloti corazzati. Dovrai eseguire acrobazie pericolosissime su grandi cascate, schivare i poliziotti lungo corsi d’acqua correre a tutta velocità cavalcando onde altissime.
In questo capitolo di Riptide sei un pilota di moto d’acqua, accusato e allontanato dalla Riptide GP League e obbligato a correre clandestinamente lungo i corsi d’acqua della città, tra rovine e aree industriali per cercare di recuperare la tua reputazione e il tuo titolo. In modalità giocatore singolo potrai sbloccare nuovi veicoli, personaggi e caratteristiche personalizzabili mentre elimini i boss e crei il tuo team.

Potrai anche giocare online e mettere alla prova le tue abilità scontrandoti con avversari di tutto il mondo in gare da 8 piloti. Sfida gli amici per raggiungere il vertice della classifica nella modalità Sfida con registrazioni virtuali. Puoi anche competere a casa in gare fino a 4 giocatori a schermo condiviso (anche su AppleTV).
Nel gioco, sfreccerai attraverso piattaforme industriali galleggianti, affrontando onde impetuose e infiltrandoti anche in una base militare durante un combattimento. Tutte le piste sono piene di elementi interattivi, ostacoli dinamici e scorciatoie segrete. Nella modalità carriera ti farai strada fra gare e boss per diventare il miglior pilota delle corse clandestine su moto d’acqua. Accumula soldi ed esperienza per potenziare e personalizzare la tua moto d’acqua, sbloccare nuove acrobazie e migliorare le tue prestazioni. Con i soldi guadagnati potrai personalizzare e potenziale la tua moto d’acqua.
Il gioco è disponibile su App Store al prezzo di 2,99€.
 
Link all’articolo originale: “Riptide GP: Renegade”, corse clandestine tra i fiumi della città

Source

Tag:

iOS ha più crash di Android?

26 agosto 2016 Nessun commento

La Blancco Technology Group ha condotto uno studio anonimo su milioni di dispositivi iOS e Android, scoprendo che negli ultimi mesi il numero di crash presenti su iPhone è superiore alla concorrenza!

I clienti Apple sono generalmente i più fedeli al marchio, vuoi per l’affidabilità dei prodotti, vuoi per l’assistenza clienti che non ha eguali tra i produttori concorrenti. iOS è sempre stato riconosciuto come un sistema privo di crash, o quanto meno con un numero di problemi nettamente inferiore rispetto ai terminali Android. Il report della Blancco Technology Group sembra però dire il contrario: se nel 2015 Android superava iOS in questa speciale classifica con il 44% contro il 25% di crash, nel 2016 la situazione si è invertita.
I terminali iOS hanno registrato il 58% di fail, superando quelli registrati su Android che passano dal 44% al 35%. Per “fail” si intendono diversi problemi, sia di prime parti che di terze parti. I problemi possono riguardare la connettività Wi-Fi, malfunzionamenti dell’auricolare, riavvii del telefono e crash delle applicazioni terze. Il terminale con più “fail” ès tato l’iPhone 6, seguito dell’iPhone 6s e dell’iPhone 6s Plus. Le app che si bloccano maggiormente su iOS, almeno secondo questo studio, sono  Snapchat (17%), Instagram (14%), Facebook (9%), Facebook Messenger (5%) e Google (3%).
In rete circolano già alcune critiche sull’affidabilità di questo studio, visto che molti utenti non hanno notato problemi di questo tipo sui loro iPhone. E voi, cosa ne pensate?
Link all’articolo originale: iOS ha più crash di Android?

Source

Tag:

Il nuovo album di Lady GaGa non sarà più un’esclusiva di Apple Music

26 agosto 2016 Nessun commento

Dopo le critiche del suo CEO, la Universal Music Group ha deciso di non concedere più le esclusive dei propri artisti su Apple Music o su altri servizi di musica streaming. Questo significa che il prossimo album di Lady GaGa, già annunciato come esclusiva di Apple Music, sarà invece disponibile fin da subito anche sulle altre piattaforme streaming.

Il CEO della Universal Music non è più d’accordo con i manager delle varie etichette legate al gruppo nel concedere esclusive ai vari servizi di musica streaming, Apple Music compreso. Da questo momento, nessun artista del gruppo potrà più siglare esclusive per il lancio di brani o album nei vari servizi di musica streaming. Anche il prossimo album di Lady GaGa, che doveva essere una delle esclusive di Apple Music, sarà lanciato su tutte le altre piattaforme.
Si tratta di una notizia che non farà piacere ad Apple, visto che l’azienda sta puntando proprio sulle esclusive per vincere la sua battaglia contro Spotify.
[via]
Link all’articolo originale: Il nuovo album di Lady GaGa non sarà più un’esclusiva di Apple Music

Source

Tag:

Cosa dobbiamo aspettarci dalle vendite dell’iPhone 7?

26 agosto 2016 Nessun commento

Come da tradizione orma, a distanza di qualche settimana dall’evento più atteso dell’anno, ecco che sul web iniziano a girare foto di presunti possessori del tanto atteso iPhone 7. Cosa ci aspetta dal futuro iPhone?

Source

Tag:

Apple rilascia tvOS 10 beta 7 agli sviluppatori

26 agosto 2016 Nessun commento

Apple ha realizzato la beta 7 di tvOS 10, ora disponibile per gli sviluppatori.

L’aggiornamento è disponibile nella sezione “Aggiornamento Software” della nuova Apple TV, ma soltanto per gli sviluppatori. Tra le novità di tvOS 10 ricordiamo la modalità Dark, la possibilità di gestire tutti gli account con un’unica chiave di accesso, e la ricerca su YouTube.
Questa beta migliora la stabilità e corregge diversi bug.
Link all’articolo originale: Apple rilascia tvOS 10 beta 7 agli sviluppatori

Source

Tag:

Apple rilascia iOS 10 beta 8 agli sviluppatori e iOS 10 beta 7 per i tester pubblici

26 agosto 2016 Nessun commento

Apple ha da poco rilasciato iOS 10 beta 8 agli sviluppatori e iOS 10 beta 7 ai tester pubblici.

Come di consueto abbiamo già avviato il download della nuova beta sui nostri dispositivi e a breve vi riporteremo tutte le principali novità introdotte da Apple, qualora ve ne fossero di visibili.
Stay tuned!
Link all’articolo originale: Apple rilascia iOS 10 beta 8 agli sviluppatori e iOS 10 beta 7 per i tester pubblici

Source

Tag:

Intel potrebbe realizzare il processore A12 di Apple!

26 agosto 2016 Nessun commento

Il nuovo accordo di licenza di Intel permette ora all’azienda di produrre chip ARM-based anche per smartphone, aprendo le strade ad un possibile accordo con Apple. Secondo Nikkei Asian Review, questo accordo tra Apple e Intel sarà siglato entro due anni.

Secondo diversi analisti, il processore A12 che Apple integrerà nell’iPhone in uscita nel 2018 potrebbe essere realizzato non dalla TSMC, ma da Intel. L’azienda sta infatti lavorando per avere a disposizione un processore ARM per smartphone dalle prestazioni avanzate e capace di fare diretta concorrenza alle proposte offerte dalla TSMC, per ora partner praticamente esclusivo di Apple per gli attuali e prossimi iPhone (2016-2017).
Sembra, anzi, che rappresentanti di Apple e Intel stiano già discutendo su un possibile accordo. Il passaggio alla Intel avrebbe importanti implicazioni non tanto per gli utenti finali, quanto nella politica industriale e nei rapporti tra Apple e le altre aziende asiatiche.
[via]
 
Link all’articolo originale: Intel potrebbe realizzare il processore A12 di Apple!

Source

Tag:

Nikkei: l’iPhone 7 sarà disponibile il 16 o il 23 settembre

26 agosto 2016 Nessun commento

Nikkei ha pubblicato nuove informazioni sull’iPhone 7 e sulla possibile data di lancio. Come da tradizione, sembra che ci siano anche dei problemi con alcuni “componenti difettosi”, che avrebbero costretto Apple a rimandare di una settimana il lancio.

Secondo il nuovo report, uno dei fornitori Apple avrebbe avuto dei problemi con dei componenti non meglio precisati (si parla della doppia fotocamera e del materiale impermeabile). I problemi sarebbero stati in parte risolti, ma il lancio dell’iPhone 7 potrebbe essere ritardato di una settimana: inizialmente, i piani di Apple erano quelli di lanciare il dispositivo il 16 settembre, ma ora la data più certa sembra essere quella del 23 settembre. In quella data dovrebbe essere rilasciato anche iOS 10.
In ogni caso, questi problemi con alcuni componenti dell’iPhone potrebbero limitarne le scorte nei primi mesi di disponibilità.
Un’altra fonte dà invece come certa la data del 16 settembre, anche se Apple ha più volte parlato di “autunno” relativamente alla disponibilità di iOS 10 (solitamente, i major update di Apple vengono rilasciati il giorno del lancio dei nuovi iPhone).
Ricordiamo che queste date si riferiscono al primo lancio negli USA e in pochi altri paesi selezionati. Difficile che l’Italia faccia parte di questa tornata, visto che da anni il nostro paese deve attendere almeno due settimane dal primo lancio…
[via]
 
Link all’articolo originale: Nikkei: l’iPhone 7 sarà disponibile il 16 o il 23 settembre

Source

Tag: