Archivio

Archivio per settembre 2012

[dialoghi] aiFon

29 settembre 2012 Nessun commento

– La gente è in fila per l’iPhone invece di essere in piazza a protestare come fanno gli spagnoli!

– Anche tu stai su Facebook invece di essere in piazza a protestare!

– E… ma per cos’è che dovevamo protestare in piazza?

– Eh… boh?

– …

– La paella?

Tag:

Google è al lavoro su Google Maps per iOS 6

29 settembre 2012 Nessun commento
Sul fatto che il nuovo sistema di mappe integrato in iOS 6 sia pieno zeppo di errori sono oramai tutti concordi, Apple inclusa la quale, a tal proposito, ha fatto sapere che è intenzionata a migliorare quanto prima quanto offerto attualmente ai suoi utenti.

Impegno di Apple in tal senso a parte tra non molto gli utenti in possesso di un iPhone o di un iPad potranno comunque tornare ad utilizzare le mappe di Google mediante un’app dedicata e studiata ad hoc.

Stando a quanto riportato dal New York Times, infatti, il team di big G è attualmente al lavoro su un nuovo sistema di mappe specifico per device iOS ma per il suo completamento saranno necessari ancora due mesi…

Continua a leggere questa notizia su geekissimo.com.

Tag:

Best of British: Summer Sports, una raccolta di lusso su vari minigiochi

29 settembre 2012 Nessun commento

Best of British: Summer Sports è un titolo davvero divertente, che oserei definire geniale, anche per il modo in cui è stato concepito. Difatti, la prima parte del titolo, ed invero “Best of British”, sta a significare che la realizzazione del gioco è stata effettuata da vari team di sviluppo. Vediamo quali, prima di parlare del gioco.

In Best of British: Summer Sports, c’è la firma di Greenfly Studios, conosciuto per Ski Solitaire, Moo Yu, creatore di Ring Fling, Big Pixel, studio davvero noto per Off the Leash e  Piyo Blocks. Ci sono altri nomi importanti, che non andremo qui ad elencare, così da poter concentrare l’attenzione sul gioco in questione, pubblicato sotto l’etichetta OniMobi.

Il gioco, partiamo subito col dire, è gratuito in tutto e per tutto: niente ASD e niente acquisti IAP. Non male, davvero! Si tratta di un insieme di minigiochi a tema sportivi, nei quali sarà necessario prendere confidenza con poche e semplici azioni: tap a schermo, slide sullo schermo, tilt del dispositivo e poco altro ancora. Sebbene le azioni da compiere siano davvero poche ed intuitive, i minigiochi presenti sono molto vari e il clima di gioco generale ne trae giovamento. Insomma la semplicità dei comandi, applicata alla varietà delle situazioni presenti, rende questo titolo intuitivo e divertente allo stesso tempo.

L’unico obiettivo del gioco è quello di andare avanti più a lungo possibile. Si parte con tre vite, e ogni volta che sbaglieremo una sfida, perderemo uno dei tre cuori. Una volta che avremo completato tutte le discipline sportive, il gioco iniziera a diventare più semplice, perché avremo la confidenza necessaria per affrontare al meglio le sfide.  La maggior parte sono ispirati a sport reali: scherma, curling (il curling all’interno di una collezione “summer sport”?), tiro con l’arco e tanto, tanto altro. Non mancano i richiami famosi ad altri giochi: il faccione del pugile in alto non vi ricorda nulla?

Si tratta di una collezione solida, che ribadiamo essere totalmente gratuita. In realtà, c’è una cosa che manca in questa collezione: le classifiche. Si può competere contro il proprio punteggio, ma è chiaro che una collezione siffatta avrebbe trovato la massima espressione in classifiche online, così da poter competere con amici in tutto il mondo. Un tale approccio, avrebbe certamente giovato anche alla longevità.

Best of British: Summer Sports è un titolo davvero divertente e assolutamente da scaricare, non fosse altro perché completamente gratuito. Potete scaricarlo a questo indirizzo.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

Tag:

Nokia Lumia 920 e 820 uscita in Italia a Novembre

NokiaLumia920820

Mentre BlackBerry continua ad arrancare, nonostante sia in arrivo BlackBerry 10, è Nokia che cerca un po’ di spazio tra iOS, alle prese con il nuovissimo iPhone 5, e Android che ha una schiera di modelli che di fatto monopolizza il mercato mondiale.

Il binomio Microsoft/Nokia cerca nuova gloria con Windows Phone 8, secondo episodio della saga Windows Phone dopo il debutto con Windows Phone 7, in abbinata ai nuovi modelli Lumia 920 e Lumia 820, molto attesi anche in Italia. 

Debutto ufficiale il prossimo mese di Novembre grazie a tutti gli operatori – Vodafone, TIM, 3 Italia e Wind – che li offriranno il primo a 599 euro e il secondo a 499 euro.

Prezzi decisamente più abbordabili rispetto ai top di gamma della concorrenza per dei modelli, specialmente il 920, decisamente interessanti e per cui l’attesa è già molto alta fin dalla loro presentazione di qualche settimana fa.

Tra i punti di forza del Lumia 920 la fotocamera ad alte prestazioni, la ricarica wireless e le sgargianti colorazioni.

Tag:

a doll house character analysis torvald

29 settembre 2012 Nessun commento

sfondi interni di iphone 5

Come ben sapete, Apple realizza sempre con la massimo cura i suo dispositivi, stando sempre attento ai minimi particolari. Basta pensare che l’attenzione maniacale del dettaglio avviene anche all’interno dei dispositivi elettronici, che risultano ordinati e ben posizionati, senza lasciare alcun spazio vuoto.

Proprio per questo vi proproniamo due sfondi davvero originali che mostrano l’interno del nuovissimo iPhone 5. Di seguito i link download per scaricarli:

Vi consiglio di aprire questo articolo direttamente con Safari Mobile, ovvero il browser nativo del vostro iPhone, in modo da salvarli direttamente nel vostro rullino fotografico.

Tag:

Cote e feste, la notte del melafonino Cinque motivi per avere (o no) l’iPhone

28 settembre 2012 Nessun commento

Da mezzanotte è disponibile anche qui: al prezzo più alto d’Europa

Code e feste, la notte del melafonino
Cinque motivi per avere (o no) l’iPhone

Il rito di aspettare davanti ai negozi: la lunga attesa degli Apple-maniaci italiani «Per noi è come un vizio»

Mentre leggete questo articolo, alcune migliaia di immarcescibili Apple-fan avranno già messo le mani sul nuovo iPhone 5, da oggi in commercio anche in Italia. La notte bianca dell’iPhone è andata in scena nei negozi degli operatori Tim, Vodafone e Tre, oltre che nella catena di elettronica Marcopolo Expert. Code, in alcuni casi anche piuttosto corpose, fuori dagli Apple Store. A Bologna due ragazzi padovani, Luca e Riccardo, hanno trascorso 48 ore in strada pur di mettere le mani per primi sul nuovo iPhone. «C’è chi spende per fumare o per bere, noi lo facciamo per l’iPhone 5», spiega il 20enne Luca, replicando a chi lo svillaneggia online. Essere primi in coda d’altronde garantisce un warholiano quarto d’ora di fama su YouTube. Le notti bianche e le giornate in fila non si fanno per la paura di restare a bocca asciutta. «Siamo fiduciosi di poter soddisfare tutte le richieste dei nostri clienti. Non solo per il lancio di venerdì, ma anche per il weekend», spiegano infatti da Mediamarket, la catena che con i marchi Media World e Saturn è leader in Italia nell’elettronica di consumo. Da tempo le code sono piuttosto parte integrante del rito con cui un nuovo prodotto Apple debutta. Prima l’attesa e lo stillicidio di rumor in rete. Poi il disvelamento durante la messa laica del keynote , un tempo officiata da Steve Jobs e ora dal successore Tim Cook. Infine l’arrivo nei negozi che diventa un misto tra un happening religioso e un rendez vous goliardico. Un fenomeno pressoché unico nel mondo del mondo dell’industria.

PERCHE’ COMPRARLO – L’iPhone 5 è concepito per essere l’ennesimo oggetto del desiderio. Benché il design «rettangolo con bordi arrotondati» riprenda in maniera puntuale quello dell’iPhone 4 (in circolazione da oltre 2 anni), è un oggetto sexy e affascinante quanto la tradizione Apple richiede. Merito del completo lavoro di rifacimento della componentistica. Più veloce col nuovo processore A6, più efficace quando si va in rete grazie al supporto alle reti Lte di quarta generazione (non ancora disponibili in Italia), con una fotocamera migliore e un display più grande (in formato «sedici noni») e luminoso. Ma il nuovo iPhone arriva soprattutto con uno spessore di 7,6 millimetri (erano 9,3 nell’iPhone 4S) e un peso di appena 114 grammi (da 140). Impugnato sembra quasi vuoto. Il retro non è più interamente in vetro, ma alterna vetro ad alluminio, con il designer Jony Ive che ha sapientemente mixato materiali lucidi e opachi.

PERCHE’ NON COMPRARLO -Attenti ai graffi. Diversi acquirenti americani hanno lamentato segni sul retro, soprattutto per il modello di colore nero, addirittura per telefoni nuovi di zecca. Lo stesso Phil Schiller, capo del marketing di Apple, ha ammesso che «qualunque prodotto di alluminio può rigarsi con l’uso. È normale». È normale ma non per Apple, cui si perdona ben poco. Come nel caso della nuova applicazione per le mappe, sviluppata in casa da Cupertino e che ha sostituito Google Maps. Troppe le imprecisioni segnalate dagli utenti. Ma a una prova pratica sulle strade italiane l’allarme può essere almeno ridimensionato. L’app funziona un po’ peggio di Google Maps e decisamente peggio dell’ottimo Nokia Drive, ma senza radicali problemi. A questi due difetti veniali se ne aggiungono altri. Per comprimere le dimensioni, Apple ha rinunciato al suo storico connettore per il nuovo modello Lighting (lampo). Più piccolo ma incompatibile sia con i vecchi accessori (serve un adattatore, che Apple non regala ma vende a «soli» 29 euro), sia con lo standard micro-Usb usato dagli altri produttori.

QUANTO COSTA – Infine c’è il prezzo. È l’iPhone più caro di sempre: da 729 euro ai 949 del top di gamma. In tempi di crisi e contrazione dei consumi quasi mille euro fanno un po’ impressione. D’altronde non lo prescrive il medico di svenarsi per uno smartphone, ma agli italiani viene richiesto uno sforzo ulteriore: 50 euro in più di francesi e tedeschi, 60 euro più degli spagnoli, 70 più degli olandesi. Pesano Iva, tasse locali e Siae. Che però spiegano 10-15 euro e non 50. Il resto è lo spread Paese, inefficienze di trasporti e logistica in testa. E forse l’italica passione per quello che è bello e di moda. Costi quel che costi.

Tag:

La fotocamera di iPhone 5 è seconda solo al Nokia Lumia 920

28 settembre 2012 Nessun commento

Foto bassa luminosità iPhone 5

L’iPhone 5 ha dimostrato di essere in grado di scattare fotografie migliori di quelle scattate con l’iPhone 4S, nonostante le caratteristiche tecniche della fotocamera dichiarate da Apple siano esattamente le stesse, ma anche di tenere testa a fotocamere digitali DSLR e cameraphone.

Engadget ha effettuato un’interessante prova comparativa scattando alcune foto notturne ed in laboratorio alla luminosità di soli 5 lux, per verificare quale sia il migliore smartphone in questo settore. L’outsider della prova è il nuovo Nokia Lumia 920 dotato di fotocamera stabilizzata, che tuttavia sarà in vendita in Italia solo da metà novembre.

Tra gli smartphone in commercio i migliori risultati li ottiene senza ombra di dubbio l’iPhone 5, stracciando i più blasonati dispositivi con Android, come visibile nella galleria fotografica.

Il merito di questi risultati dovrebbe essere dovuto principalmente all’adozione della cosiddetta tecnica di pixel oversampling, che a fronte di una riduzione della risoluzione permette di migliorare gli scatti in condizioni di scarsa luminosità aggregando 4 pixel adiacenti.

Foto bassa luminosità iPhone 5Foto bassa luminosità iPhone 5Foto bassa luminosità iPhone 5Foto bassa luminosità iPhone 5Foto bassa luminosità iPhone 5

 

Tag:

ARRIVATO l’iPhone 5 in italia, tra lunghe code e video inediti

28 settembre 2012 Nessun commento

Anche se sono le 8 di mattina nel momento in cui ci leggete, vi sto scrivendo nel cuore della notte, per fare in modo che possiate avere un minimo di resoconto di quanto avvenuto in giro per l’italia durante l’attesa, neanche fosse l’ultimo dell’anno: i ragazzi di iSpazio, a cui si è unito anche il nostro collega/admin Andrea Sgambato, si sono moltiplicati, e sparsi un po’ per tutta l’italia, peggio del Malware Flashback, e ci hanno dunque dato testimonianza di quanto entusiasmo ci sia per l’arrivo del nuovo iPhone 5 in tutta la penisola.

Non solo, sono riusciti anche, a mo’ di 007, a fare riprese inedite della preparazione dei nuovi iPhone all’interno di un’Apple Store (evento segretissimo e delicatissimo, nemmeno fosse un’operazione a cuore aperto). La zona in cui sembra esserci più folla, fino alla mezzanotte tra il 27 e il 28 Settembre, è quella di roma, per l’esattezza all’interno del centro commerciale di Lunghezza (Roma Est) dove si trova il primo dei 2 Apple Store della penisola. già alle 21 c’erano in coda ben 170 persone (quando ancora ci sono i manifesti dell’iPhone 4s), chissà a quante arriveranno, dunque, nel momento della sospirata apertura!

Ma code e impazienti clienti o aspiranti tali, c’erano anche al di fuori dei negozi degli operatori di telefonia mobile che hanno preparato apposite offerte con iPhone 5, come potete vedere dall’immagine sempre proveniente da uno dei “Missionari/agenti” di iSpazio. Inoltre alcuni negozi indipendenti dagliApple Store ufficiali, hanno anticipato la vendita di qualche ora, e durante la notte hanno già finito le loro scorte di iPhone 5, come da Expert.

Per conoscere tutti i dettagli e e scoprire com’è andata a finire al momento dell’aperta (cioè ora), ci sentiamo più tardi, qui su Apple Caffè 🙂

video inedito preparazione Apple Store:

video reportage da roma

Tag:

iPhone 5, scorte esaurite: nota di Tim Cook

28 settembre 2012 Nessun commento

iPhone 5E’ tempo di fare un punto sulle vendite, per quanto riguarda il cosiddetto iPhone 5. Al dì là delle polemiche tra gli analisti, che avevano pronosticato tra i sei e i dieci milioni di iPhone 5 venduti nel primo weekend di commercializzazione, e dati che sembrano aver superato di poco i cinque milioni di pezzi, adesso si parla del numero scarso si scorte a disposizione degli store e, di conseguenza, degli acquirenti.

Dopo la delusione riscontrata in Rete dai tanti utenti che non sono riusciti a portarsi a casa l’iPhone 5 al momento dell’uscita, Cook ha dunque ritenuto necessario rilasciare una nota ufficiale:

“Anche se abbiamo esaurito la nostra fornitura, i negozi continuano a ricevere iPhone 5 spedizioni regolarmente e clienti possono continuare a ordinare online e ricevere una data di consegna. Apprezziamo la pazienza di tutti e stanno lavorando duramente per costruire abbastanza 5s iPhone per tutti”.

Alcuni addetti ai lavori, curiosamente e non senza un tono polemico nei confronti di Apple, fanno notare quanto venne comunicato dalla casa produttrice più di due anni fa, al momento del lancio sul mercato del nuovo iPhone 4, quando si verificarono problemi simili:

“Questo è il lancio del prodotto di maggior successo nella storia di Apple. Anche per questo, ci scusiamo con quei clienti che sono stati allontanati dagli store perché non avevamo abbastanza risorse”.

Insomma, sotto questo punto di vista, Apple non è riuscita a fare il salto di qualità con il passare degli anni.

Tag:

L’iphone odio amore qui quelli che lo odiano (video)

28 settembre 2012 Nessun commento

Sorry, Readability was unable to parse this page for content.

Tag: