Archivio

Archivio per marzo 2017

I creatori di “Cut the Rope” presentano il nuovo gioco C.A.T.S.

31 marzo 2017 Nessun commento

Ls software house Zeptolab, già nota per il gioco Cut The Rope, ha rilasciato il trailer del suo prossimo titolo: C.A.T.S.

L’uscita del gioco Crash Arena Turbo Stars è prevista per il prossimo mese. Il gioco permetterà ai giocatori di personalizzare la propria auto da combattimento e sfidare altri utenti online.

Inizialmente i giocatori avranno a loro disposizione solo macchine di legno, mentre soltanto progredendo potranno potenziare il loro veicolo con armi e gadget come trapani, motoseghe e bottiglie di soda.
Il gioco permette al giocatore di scalare classifiche e di giocare anche contro gruppi di utenti che hanno lo stesso ranking. Avanzando nelle diverse fasi, il giocatore avrà a disposizione sempre più materiali e bonus.
Il gioco sarà disponibile entro fine aprile su App Store.
Link all’articolo originale: I creatori di “Cut the Rope” presentano il nuovo gioco C.A.T.S.

Source

Tag:

Kami 2, un puzzle-game divertente e longevo

31 marzo 2017 Nessun commento

Per tutti gli amanti dei puzzle game, è da poco disponibile su App Store KAMI 2, sequel di un gioco che ha conquistato le  vette delle classifiche su iOS.

Kami 2 permette al giocatore di imbattersi in più di 100 puzzle tutti creati e disegnati a mano, che richiedono logica e intuito per essere risolti. Si tratta quindi di un gioco in grado di catturare l’attenzione dell’utente attraverso un viaggio che unisce logica e problem-solving.
Lo scopo è quello di riempire ogni puzzle con un solo colore utilizzando meno mosse possibili per ottenere cosi la medaglia “Perfetto”. Per rendere la soluzione più complicata, l’utente incapperà in trabocchetti ed altre ingegnose sorprese.
Il gioco prevede anche la modalità Creazione che consente al giocatore di creare suoi progetti che potrà poi condividere con il resto del mondo. Questo significa che nel gioco verranno aggiunti nuovi livelli creati da vari utenti, aumentando così la longevità.
Il gioco è disponibile gratuitamente su App Store.
Link all’articolo originale: Kami 2, un puzzle-game divertente e longevo

Source

Tag:

Addio block notes, arriva “Bring! Lista della spesa” compatibile anche con Apple Watch

31 marzo 2017 Nessun commento

Se siete una famiglia, magari anche numerosa, capirete le difficoltà che si hanno nel fare la spesa. Grazie a Bring! Lista della spesa tutto sarà più facile, anche grazie al supporto per Apple Watch.

Fare la spesa significa avere una lista di più prodotti richiesti magari da ciascun membro della famiglia, che sicuramente avrete appuntato su un foglio magari dimenticato in chissà quale angolo della casa. Lista che il più delle volte non ritroverete e che sarete costretti a ricordare a memoria… con il serio rischio di saltare qualche cosa una volta raggiunto il negozio.
Bring!  consente di creare liste condivise che possono essere aggiornate da ciascun membro della famiglia, con notifiche push che vengono inviate a tutti i membri per ogni singola modifica apportata. Tali notifiche arrivano anche su Apple Watch. Una volta giunti in negozio, basterà cliccare sull’oggetto acquistato per toglierlo dalla lista e aggiornarla in modo sincronizzato. Questa operazione può essere effettuata anche su Apple Watch.

Con Bring è possibile scrivere la lista della spesa in pochi secondi. All’interno dell’applicazione, si trovano delle icone che aiutano ad inserire più facilmente i prodotti da inserire nel carrello.
In questo modo non solo è possibile sapere cosa manca in casa, ma anche chi va a fare la spesa e quale prodotto della lista acquista. Le modifiche effettuate sulla lista compariranno subito su tutti i dispositivi. La lista può quindi essere  modificata in qualsiasi momento aprendo semplicemente l’applicazione, essere condivisa da un numero illimitato di partecipanti, che possono essere identificati con foto e nome.
L’applicazione è disponibile gratuitamente su App Store.
Link all’articolo originale: Addio block notes, arriva “Bring! Lista della spesa” compatibile anche con Apple Watch

Source

Tag:

“Live Bright”, il nuovo spot dell’Apple Watch

31 marzo 2017 Nessun commento

Apple ha da poco pubblicato un nuovo spot dedicato all’Apple Watch.

Grandi protagonisti di questo video sono i colori, con particolare riferimento alla corona delle attività che scandisce le nostre performance quotidiane. Con Apple Watch si cammina, si esplora, si corre, si vola, si gioca e si va in acqua.

Link all’articolo originale: “Live Bright”, il nuovo spot dell’Apple Watch

Source

Tag:

TIM Young non includerà più TIM Music, ma avrà 2 GB in più

31 marzo 2017 Nessun commento

Per evitare sanzioni dall’Agcom, TIM si è già adeguata alle nuove direttive sui servizi gratuiti offerti agli utenti e, dal primo maggio, eliminerà l’opzione TIM Music dall’offerta TIM Young. Gli utenti avranno però a disposizione 2 GB di traffico dati in più.

Ecco il comunicato di TIM:
Dal 01/05/2017 con la tua offerta TIM Young non sarà più disponibile il servizio TIMmusic, restano invariati prezzo, minuti e giga inclusi. Per scusarci del disagio ti regaliamo 2 giga al mese e lo streaming illimitato su tutte le tue app di musica preferite. Per l’attivazione vai su http://tim-is.it/GigaMusicPerTe. Hai diritto entro tale data di recedere senza penali con i consueti canali di contatto o passare ad altro operatore.
TIM Music potrà essere attivata al prezzo in promozione di 0,99€ per tre mesi. Come spiegato da TIM, l’eliminazione di TIM Music dal piano Young sarà compensata con 2 GB di traffico dati al mese e streaming illimitato su tutte le app musicali.
Link all’articolo originale: TIM Young non includerà più TIM Music, ma avrà 2 GB in più

Source

Tag:

Ottimi risultati per Foxconn, merito (anche) dell’iPhone 7

31 marzo 2017 Nessun commento

Il reddito netto di Foxconn, uno dei più importanti partner di Apple a livello mondiale, è aumentato del 30% nell’ultimo trimestre del 2016, per un totale di 2.3 miliardi di dollari. Il merito è da attribuire soprattutto alle ottime vendite dell’iPhone 7.

Gli analisti avevano stimato un reddito netto di 1.6 miliardi di dollari per il quarto trimestre del 2016, ma Foxconn ha fatto registrare un risultato nettamente migliore arrivando a ben 2.3 miliardi di dollari. Gran parte dei guadagni derivano proprio da Apple e dagli iPhone 7, che a fine 2016 hanno stabilito un nuovo record di vendite.
Foxconn ha preso terreno anche grazie alla ripresa di Sharp, azienda acquisita nel mese di agosto e che a febbraio 2017 ha fatto registrare i primi utili netti in due anni. Foxconn è anche riuscita a tagliare i costi di gestione, grazie all’utilizzo di diversi robot che hanno sostituito la forza uomo.
E ora, diversi analisti si attendono risultati ancora migliori a fine 2017, grazie alle vendite dell’iPhone 8.
Link all’articolo originale: Ottimi risultati per Foxconn, merito (anche) dell’iPhone 7

Source

Tag:

iPhone 8, anche Himax e Lumentum tra i fornitori Apple – Rumor

31 marzo 2017 Nessun commento

Secondo Digitimes, alla già lunga catena dei fornitori Apple scelti per il prossimo iPhone sia aggiungono anche Himax e Lumentum, che si occuperanno dei sensori 3D integrati nella fotocamera.

La Lumentum si occuperà probabilmente della fornitura dei moduli 3D di rilevamento che Apple vuole integrare nella fotocamera anteriore, per offrire agli utenti funzioni avanzate di realtà aumentata Questo sensore utilizzerà le tecnologie VCSEL con elementi ottici difrattivi per la telecamera, mentre i componenti di vetro saranno prodotti dalla Himax.
Grazie a questi componenti, l’iPhone 8 potrebbe quindi integrare diverse funzioni avanzate legate alla realtà aumentata e, forse, al riconoscimento facciale per sbloccare il dispositivo.
Link all’articolo originale: iPhone 8, anche Himax e Lumentum tra i fornitori Apple – Rumor

Source

Tag:

Il caricatore da auto “RED” da abbinare al nuovo iPhone 7

31 marzo 2017 Nessun commento

Se hai acquistato il nuovo iPhone 7 (PRODUCT)RED o se il rosso è il tuo colore preferito, oggi puoi acquistare in offerta lo splendido caricatore da auto RAVPower modello RED.

Nella semplice confezione di RAVPower troviamo il caricatore, il manuale d’istruzioni e il certificato di garanzia.
Questo caricatore della RAVPower non solo ha dimensioni contenute, pari a 6 x 2.4 x 2.4 centimetri e 23 grammi di peso, ma si presenta con un design elegante e allo stesso tempo moderno.

Il dispositivo è realizzato in lega di alluminio anti-graffio, integra due porte USB 2.4A per ricaricare anche due smartphone o tablet contemporaneamente, e consente quindi di caricare velocemente qualsiasi iPhone.

La tecnologia iSmart è in grado di adattare la giusta corrente di ingresso ai vari dispositivi collegati, per regolare e massimizzare la velocità di ricarica (un iPhone 7 si ricarica in circa 2 ore). Inoltre, il circuito integrato garantisce la massima sicurezza da surriscaldamenti e sovracarichi di corrente. La garanzia è di 18 mesi.

Si tratta di un caricatore ben fatto, realizzato con materiali di ottima fattura e dotato di funzioni avanzate per la ricarica veloce, anche di due dispositivi contemporaneamente.
Il prodotto è disponibile al prezzo di 29,99€, ora in offerta a 8,99€. Gli utenti iPhoneItalia hanno diritto ad un ulteriore sconto del 15% inserendo il codice IPHONE7R in fase di ordinazione, valido fino al 31 marzo.
Link all’articolo originale: Il caricatore da auto “RED” da abbinare al nuovo iPhone 7

Source

Tag:

Apple Pay, la ACCC vieta i negoziati collettivi alle tre più importanti banche australiane

31 marzo 2017 Nessun commento

La Australian Competition and Consumer Commission ha negato alle tre più grandi banche australiane l’autorizzazione a negoziare collettivamente le condizioni con Apple per accedere alla tecnologia Apple Pay.

Secondo la ACCC, autorizzare una negoziazione collettiva porterebbe più svantaggi che altro, visto che ci sarebbero rischi per una sana e leale concorrenza in vari mercati: “E’ vero che una proposta collettiva metterebbe le banche in una posizione migliore per negoziare, ma i benefici sarebbero controbilanciati dagli svantaggi“.
Alcuni mesi fa, le tre più grandi banche australiane avevano chiesto l’autorizzazione per negoziare collettivamente con Apple l’utilizzo di Apple Pay nel paese. Tra le richieste delle banche, vi era anche la possibilità di poter sfruttare il chip NFC dell’iPhone su altri servizi non legati ad Apple Pay, ma questa proposta era stata subito bocciata da Apple. Secondo le banche, il rifiuto di Apple era anti-concorrenziale perchè chiudeva di fatto la possibilità per altri di utilizzare le funzionalità NFC dell’iPhone, ma i giudici hanno già dato ragione all’azienda di Cupertino che è libera di utilizzare il proprio hardware come preferisce, anche “chiudendolo” per avere un vantaggio rispetto alla concorrenza Android.
Con questa decisione, le tre banche dovranno ora intavolare delle negoziazioni singole con Apple per cercare di trovare un accordo e attivare Apple Pay. La ACCC spinge molto in questo senso, visto che “i consumatori hanno diritto all’innovazione e all’utilizzare servizi di pagamento su qualsiasi smartphone in loro possesso“.
Le banche coinvolte hanno già manifestato il loro disappunto, ma ora c’è davvero poco da fare…
Link all’articolo originale: Apple Pay, la ACCC vieta i negoziati collettivi alle tre più importanti banche australiane

Source

Tag:

Me-la Prendo al Volo. Le app del 31/03/2017

31 marzo 2017 Nessun commento

Ecco a voi tutte le applicazioni e i giochi in offerta per un periodo limitato di tempo su App Store! Scopriamole insieme e scarichiamole tutte!

Source

Tag: