Archivio

Archivio per aprile 2017

Apple Park, gli ultimi lavori documentati da un nuovo filmato

30 aprile 2017 Nessun commento

L’Apple Park si avvia alle battute finali prima dell’apertura ufficiale, come dimostra l’ultimo video registrato tramite drone.

Gli ultimi lavori sembrano procedere lentamente, ma continuano giorno dopo giorno per consentire quanto prima l’apertura ufficiale del nuovo campus Apple, inizialmente prevista per il mese di aprile. Qualche ritardo nei lavori ha provocato anche lo slittamento dell’inaugurazione, con i primi dipendenti che dovrebbero trasferirsi nell’Apple Park entro metà maggio.

Il filmato di oggi offre uno sguardo su tutte le strutture dell’Apple Park, che vanno dalla “navicella” principale, passando per l’auditorium dedicato a Steve Jobs e all’ampio parcheggio.
Link all’articolo originale: Apple Park, gli ultimi lavori documentati da un nuovo filmato

Source

Tag:

Il dock per iPhone di dodocool con porta jack audio da 3.5mm

30 aprile 2017 Nessun commento

Oggi vi parliamo di un interessante dock di ricarica per iPhone con uscita audio da 3,5mm, molto utile soprattutto per chi ha un iPhone 7 o 7 Plus.

Nella confezione troviamo la basetta, il supporto in plastica rigida trasparente e il cavo micro USB per alimentare la basetta.

Questo dock è compatibile con tutti gli iPhone dotati di connettore Lightning e consente di tenere comodamente appoggiato sulla scrivania il nostro dispositivo, solo nella posizione verticale (quando è collegato al connettore Lightning), che in quella orizzontale sfruttando l’apposito vano sul retro.  Il dock è realizzato in plastica di buona qualità e “soffice” al tatto, mentre il supporto in plastica trasparente poteva essere realizzato sicuramente meglio se confrontato al dock vero e proprio.

Sul retro troviamo la porta micro USB per alimentare la basetta, oltre alla presa jack audio da 3,5mm, utile per poter collegare a qualsiasi speaker o fonte sonora il nostro iPhone. In questo modo, potremo ascoltare la musica tramite speaker o gestire chiamate in viva voce quando l’iPhone è collegato al dock.

Quando collegato al connettore Lightning, l’iPhone verrà automaticamente ricaricato se il dock è a sua volta collegato ad un PC o Mac. Il connettore Lightning ha un gioco di 30 gradi, così da potersi adattare a varie posizioni ed essere utilizzabile anche se l’iPhone dispone di una custodia. Il dock ha un input a 5V e 1A.

Attenzione, però, perchè il cavo Micro-USB supporta solo la ricarica e non supporta la sincronizzazione dati.

Il prezzo è di 19,99€.
Link all’articolo originale: Il dock per iPhone di dodocool con porta jack audio da 3.5mm

Source

Tag:

Buon compleanno Apple Watch! – iPhoneItalia Podcast #148

30 aprile 2017 Nessun commento

Le notizie sul mondo Apple della settimana sono state tante ed interessanti! Oltre a celebrare i due anni di Apple Watch, le commentiamo tutte in questo nuovo episodio del nostro Podcast!

Cominciamo ancora una volta ringraziandovi del fatto che, tramite commenti e feedback rilasciati attraverso i social, state seguendo con entusiasmo e sempre più numerosi il nostro Podcast disponibile all’ascolto non solo attraverso i consueti canali per i Podcast, ma anche attraverso YouTube. Con i vostri ascolti stiamo scalando le classifiche di iTunes Podcast e ne siamo davvero contenti! Abbiamo di recente apportato qualche cambiamento tecnico ed ora il nostro Podcast è ospitato sui server di Spreaker: riusciremo così a migliorarci, interagire in diretta con voi coinvolgendovi come mai prima! Il nostro consiglio è quello di scaricare l’app di Spreaker disponibile su AppStore e seguirci proprio attraverso questa piattaforma.
Apple Watch compie due anni, nuovi dettagli e conferme su iPhone 8, auto a guida autonoma e la nuova Siri da salotto sono solo alcuni degli argomenti che vi raccontiamo in questo episodio del nostro podcast. Fateci inoltre sapere cosa vorreste vedere sui prossimi sistemi operativi made in Cupertino che l’azienda presenterà alla WWDC 2017 di giugno scrivendo un commento su YouTube, sotto il nostro articolo del podcast, su Twitter con #iPhoneItaliaPodcast o su Facebook: nell’episodio del podcast di metà maggio redigeremo una wishlist con tutti i vostri commenti e la commenteremo insieme a voi!
Se ancora non lo avete fatto, abbonatevi al nostro Podcast via Spreaker, iTunes o le altre piattaforme Podcast. Non vedete l’ora di ascoltare la puntata? Potete farlo anche attraverso questo articolo.
Link all’articolo originale: Buon compleanno Apple Watch! – iPhoneItalia Podcast #148

Source

Tag:

Apple chiede la modifica delle norme sui test per la guida automatica

29 aprile 2017 Nessun commento

Dopo aver ottenuto il permesso per testare la piattaforma di guida autonoma sulle strade della California, Apple ha appoggiato una proposta avanzata da Tesla per far modificare alcune norme in materia.

In una lettera inviata allo stato della California, Apple chiede delle modifiche alle norme che regolano i test per le vetture con guida automatica. Tali modifiche sono molto simili a quelle proposte mesi fa anche da Tesla.
Nelle lettera, Apple scrive che sta investendo notevoli somme di denaro nello studio dell’apprendimento automatico e dell’automazione delle vetture, e che è entusiasta del potenziale di questi sistemi in molti settori legati al trasporto. L’azienda crede però che le attuali norme sui test delle vetture con pilota automatico siano da rivedere:
Crediamo che l’accettazione da parte del pubblico sia essenziale per l’avanzamento dei lavori sui veicoli automatizzati. L’accesso trasparente e intuitivo ai dati sulla sicurezza di questi veicoli è fondamentale per ottenere il consenso e l’accettazione del pubblico. Tuttavia, le regole attuali non raggiungono questo risultato.
Inoltre, Apple ritiene che non sia necessario e obbligatorio segnalare quando viene provata una tecnologia di guida autonoma, soprattutto nelle prime fasi. Questo aspetto, infatti, rende pubblici i test di qualsiasi azienda, e in caso di problemi il pubblico potrebbe guardare con diffidenza l’utilizzo dei veicoli automatizzati. La proposta di Apple è quella di rendere anonimi i test, ma di condividere tutti i dati con il pubblico.
Link all’articolo originale: Apple chiede la modifica delle norme sui test per la guida automatica

Source

Tag:

Apple estende a 3 anni la garanzia dei primi Apple Watch con problemi alla batteria

29 aprile 2017 Nessun commento

Apple ha informato tutti i dipendenti degli Apple Store che da oggi verrà estesa la copertura della garanzia sugli Apple Watch di prima generazione che presentano problemi alla batteria. La garanzia su questa riparazione si estende a 3 anni.

Nel documento, Apple spiega che la copertura è estesa per tutti gli Apple Watch di prima generazione che presentano problemi alla batteria (batteria gonfia o espansa). Chiaramente, questa estensione riguarda soltanto tale tipo di problemi, che si sono presentati su diversi dispositivi.
Non è ancora chiaro se Apple offrirà un rimborso per gli utenti che hanno pagato per la sostituzione della batteria. In ogni caso, da oggi questa riparazione sarà gratuita entro 3 anni dall’acquisto dell’Apple Watch di prima generazione:
I clienti che hanno un Apple Watch di prima generazione con batteria gonfia o espansa potranno riparare gratuitamente il dispositivo fino a 3 anni dall’acquisto, anche in assenza della garanzia AppleCare.
Il problema alle batterie di questo modello non sembra molto frequente, ma il numero di casi in tutto il mondo ha convinto Apple ad estendere la garanzia. Ricordiamo che il primo Apple Watch è in vendita dal 24 aprile 2015.
Link all’articolo originale: Apple estende a 3 anni la garanzia dei primi Apple Watch con problemi alla batteria

Source

Tag:

Il competitor Apple dell’Amazon Echo potrebbe essere preentato alla WWDC 2017

29 aprile 2017 Nessun commento

Secondo una fonte affidabile come quella di Sonny Dickson, la presentazione del già citato competitor dell’Amazon Echo potrebbe avvenire già alla prossima WWDC di giugno. Ecco alcuni dettagli.

Secondo Dickson, Apple starebbe ultimando la progettazione di questo dispositivo, per poi avviarne la produzione già nel mese di maggio e in tempo per una presentazione attesa per il keynote d’apertura del WWDC 2017 del prossimo giugno.
Questo dispositivo in stile Amazon Echo consentirebbe all’utente di impartire comandi audio tramite Siri per effettuare diverse operazioni e ottenere info su diversi argomenti, dalle previsioni del tempo alle news, passando per i prossimi impegni o la lettura delle e-mail. Tutto verrebbe gestito tramite Siri, con lo speaker che potrà eventualmente essere collegato ad Apple TV tramite AirPlay.
Tra le altre informazioni trapelate in queste ore, il dispositivo dovrebbe avere un design in stile Mac Pro e UE Boom. Ne sapremo di più nelle prossime settimane.
Link all’articolo originale: Il competitor Apple dell’Amazon Echo potrebbe essere preentato alla WWDC 2017

Source

Tag:

Foxconn: “Investiremo negli Stati Uniti”

29 aprile 2017 Nessun commento

Il CEO di Foxconn ha confermato che l’azienda sta valutando di investire negli Stati Uniti, probabilmente in partership con Apple.

“Stiamo progettando un certo numero di investimenti in America” ha detto il CEO di Foxconn Terry Gou in una recente intervista rilasciata a Reuters, “e ci concentreremo su capital intensive e lavoratori altamente qualificati“.
Secondo le prime indiscrezioni, Foxconn sarebbe pronta ad investire 7 miliardi di dollari insieme ad Apple per aprire uno stabilimento negli Stati Uniti dove produrre nuovi iPhone. Le preoccupazioni di Foxconn riguardano però la manodopera qualificata, che negli Stati Uniti manca e sarebbe comunque molto più costosa rispetto alla Cina. L’idea sembra ora essere quella di automatizzare gran parte dei lavori nella catena di produzione.
L’idea di investire negli USA ha avuto un’accelerazione dopo le pressioni di Apple, nate a seguito della vittoria di Donald Trump che, come sappiamo, offrirà importanti incentivi alle aziende americane che avviano la produzione dei loro dispositivi nel paese.
 
Link all’articolo originale: Foxconn: “Investiremo negli Stati Uniti”

Source

Tag:

La custodia dodocool per iPhone 7 con stand integrato

28 aprile 2017 Nessun commento

dodocool propone una nuova custodia per iPhone 7 che non solo offre un’elevata protezione, ma integra sul retro un comodo stand.

La custodia misura 14,8 x 7,8 x 1,4 cm e pesa 59 grammi. E’ realizzata in silicone con colorazione bianca e grigia (esiste anche la variante in nero). Sul lato sinistro è presente il foro per il tasto vibrazione, mentre i tasti volume sono coperti e protetti dalla custodia, con finitura grigia.

Sull’altro lato, viene coperto anche il tasto di accensione e troviamo una serie di fori che coprono gran parte del profilo destro.

La custodia sporge di qualche millimetro nella parte anteriore, così da evitare il contatto diretto dello schermo con eventuali superfici sulle quali viene poggiato. Nella parte inferiore, troviamo un comodo foro per la porta Lightning e dei fori in prossimità di speaker e microfono.

La parte posteriore è quella più interessante. Oltre al logo dodocool in basso, al foro in prossimità del logo Apple e all’apertura per la fotocamera e relativo flash (la custodia non provoca alcun tipo di problema durante lo scatto delle foto), troviamo un anello che fa da vero e proprio stand.

L’anello è applicato alla custodia tramite un inserto in metallo di buona qualità. Una volta aperto e regolato come preferiamo, questo anello consente di poggiare l’iPhone in verticale o orizzontale e di utilizzarlo in tutta sicurezza, visto che lo stand regge bene anche se utilizziamo il touchscreen. Tra l’altro, l’anello è girevole e può essere regolato a 360 gradi.

Il silicone garantisce una buona protezione, anche grazie alle parti laterali rinforzate in TPU che evitano danni in caso di brusche cadute. Peso contenuto, design molto carino. Si tratta di una soluzione valida per chi cerca protezione e comodità in un unico accessorio.

Disponibile su Amazon al prezzo di 7,99€.
 
Link all’articolo originale: La custodia dodocool per iPhone

Source

Tag:

Nuovi leak sulla presunta matrice di stampa di iPhone 8! – Leak

28 aprile 2017 Nessun commento

Da pochi minuti, circolano in rete alcuni leak relativi a delle immagini, postate su Slashleaks, che ritrarrebbero lo stampo della produzione in serie dell’ormai quasi certo nuovo device di Apple, iPhone 8!

Le foto in questione sarebbero indirizzate a mostrarci la forma, anteriore e posteriore, assunta dalle linee dello smartphone dell’azienda di Cupertino. Inoltre, una terza immagine analizza il presunto progetto di iPhone 8, tramite l’illustrazione di una “dummy version” (modello di prova, ndr).
Di seguito, riportiamo le immagini, per darvi una più chiara idea del leak di cui stiamo parlando!

 
Link all’articolo originale: Nuovi leak sulla presunta matrice di stampa di iPhone 8! – Leak

Source

Tag:

Attivo il bando per il secondo anno della Developer Academy Apple a Napoli

28 aprile 2017 Nessun commento

Da oggi è possibile iscriversi al secondo anno della Developer Academy in Europa organizzato dall’’Università Federico II di Napoli in collaborazione con Apple.

Sul sito si possono trovare tutte le informazioni sulle modalità di iscrizione e presentazione delle candidature per l’’Academy, che inizierà il suo secondo anno di attività in autunno. Sarà possibile iscriversi fino al 31 maggio 2017.
Per questo secondo anno, l’Academy raddoppierà il numero di studenti, visto che saranno circa 400 – rispetto ai 200 del primo anno – gli studenti selezionati, che avranno accesso alla formazione sullo sviluppo di applicazioni iOS.
Il programma si concentrerà sullo sviluppo di software, la creazione di start up e il design di app iOS, con un’enfasi particolare posta sulla creatività e sul processo collaborativo. Lo scopo è dare la possibilità agli studenti di acquisire le competenze necessarie per avere successo in questo settore, grazie anche al contributo di Apple, con un percorso formativo  progettato infatti supportare non solo individui che hanno già maturato esperienze nella scrittura di codice o di informatica, ma anche giovani interessati a settori quali design e business.
Il programma è aperto a studenti provenienti da tutta Italia e da tutto il mondo. Il primo anno di corso ha ospitato studenti provenienti da Germania, Olanda, Messico e Turchia.
Ricordiamo che Apple sta facendo un investimento di diversi milioni di euro in questo settore, per rendere il corso gratuito per tutti gli studenti. Apple fornisce inoltre hardware e software per l’Academy, tra cui un iPhone e Mac per ogni studente; la struttura, inoltre, è stata appositamente progettata da Apple e dall’Università Federico II con una particolare attenzione per gli spazi di lavoro collaborativi e aperti.
L’Academy  è stata inaugurata nel mese di ottobre 2016 accogliendo i primi cento studenti e altri 100 hanno iniziato i corsi a gennaio 2017, tutti selezionati fra 4000 candidati. In tre anni, 1000 sviluppatori e imprenditori

Source

Tag: