Home > Iphone > La Cina vuole censurare Siri di Apple

La Cina vuole censurare Siri di Apple

ott
30
2012


Strano ma vero, la famosa azienda di Cupertino più comunemente conosciuta come Apple è al centro di uno scandalo che si può tranquillamente definire a livello mondiale, per l’esattezza quest’ultimo vede al centro di tutto una nota applicazione della mela, sto parlando di Siri.

Molti utenti cinesi hanno dato pesanti e aspre critiche nei confronti di quest’applicazione come già spiegato in precedenza che è disponibile su iPhone 4S, iPhone 5 e iPad 4. L’accusa di quest’ultimi è quella che la Apple stia effettivamente incitando alla prostituzione delle donne, e più in generale, induce vari uomini a cercare proprio quest’ultime.

Infatti, se disponi di uno di questi dispositivi e vuoi sondare tu stesso il terreno, non dovrai fare altro che aprire l’applicazione e cercare tramite Siri dove si possono trovare dei “centri per massaggi” oppure dei locali nei quali offrono “servizi speciali” e tutto questo accade che tu sia cinese, americano che italiano e stranamente, quest’ultimo non ti censurerà la richiesta come di solito dovrebbe fare.

Questo fatto ha lasciato molto colpiti le persone di tutto il mondo infatti la Apple è stata una di quelle aziende che si è sempre tenuta, in primis, lontano da tutte questi scandali, ma soprattutto riguardo tutte quella app a “luci rosse”, se così si può dire, è possibile cadere su una “piccolezza” del genere?

Purtroppo il vero e proprio problema che si sono posti tutti i media mondiali, ma soprattutto quelli dello stato cinese, sono stati veramente enormi, proprio come viene detto nel China Daily che ha scritto a caratteri cubitali questa notizia scandalosa.

L’azienda statunitense Apple non ha potuto far altro che rispondere alle accuse con un semplice comunicato stampa di “scuse” e all’interno di quest’ultimo hanno annunciato pure la disattivazione di questa funzionalità.

Tag:
  1. Nessun commento ancora...