Home > Iphone > L’Unione Europea boccia l’IVA agevolata per gli ebooks

L’Unione Europea boccia l’IVA agevolata per gli ebooks

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha dichiarato che gli ebooks vanno annoverati tra i “servizi” e non nella categoria dei “libri”, per questo non si può applicare lo stesso trattamento fiscale favorevole. In pratica, l’interpretazione dell’Unione Europea è gli ebooks non possono essere utilizzati senza un dispositivo fisico, per questo vanno considerati dei “servizi forniti per gli apparecchi elettronici”. Con questa decisione, la Corte di Giustizia ha bocciato le decisioni di Francia, Lussemburgo e Italia che, in periodi diversi, avevano introdotto l’IVA al 4% per gli ebooks. Per l’Unione Europea, l’IVA agevolata si può applicare solo sui supporti fisici che sono parte integrante del libro, vale a dire la carta. Inoltre, le normative europee vietano l’IVA agevolata per tutti servizi forniti in via elettronica. La decisione avrà una ripercussione anche su Amazon, che per aggirare l’IVA aveva usato come base di vendita dei suoi ebook il Lussemburgo. La nuova normativa europea stabilisce che nelle vendite internazionali bisogna applicare l’IVA del paese del cliente. La Commissione europea ha dichiarato che in futuro potrebbero esserci dei meccanismi giuridici che permettano ai vari stati di definire le proprie politiche fiscali, ma solo dopo una “profonda revisione delle norme IVA a livello europeo”.  

Source

Tag:
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...