Home > Iphone > Pokémon GO crea i primi disagi in Australia

Pokémon GO crea i primi disagi in Australia

Pokémon GO è disponibile da poche ore in Australia, USA e Nuova Zelanda e, come era prevedibile, è già in testa alle classifiche. Sfortunatamente, in Australia, il nuovo gioco dei Pokémon ha creato una situazione di disagio.

Il gioco fa calare gli utenti nei panni di un allenatore di Pokémon che deve catturarli tutti visitando diversi luoghi. L’app sfrutta la posizione e la realtà aumentata per fornire un’esperienza capace di combinare il mondo reale con quello virtuale. Non è quindi più strano trovarsi faccia a faccia con un Pidgey sul proprio balcone.
In Australia, il luogo nel quale è possibile ottenere nuove Poké-ball e catturare un Pokémon di nome Sandshrew coincide con la Darwin Police Station. Gli agenti hanno quindi assistito ad una vera e propria mobilitazione di utenti che, alla ricerca di Poké-ball e Sandshrew, vagavano nei dintorni dell’edificio e, talvolta, vi entravano fissando il display del proprio smartphone e non prestando attenzione al traffico.
Per contenere questo “fenomeno”, la polizia ha trasmesso un messaggio con il quale esorta il pubblico a non entrare nell’edificio senza motivo e a fare attenzione agli attraversamenti pedonali. Tanto, quel Sandshrew non scappa mica lontano. “Stay safe and catch ‘em all!”.
Fonte: 9to5Mac
Link all’articolo originale: Pokémon GO crea i primi disagi in Australia

Source

Tag:
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...