Archivio

Posts Tagged ‘jailbreak’

Come ripristinare un iPhone jailbroken ad iOS 7.1.x senza perdere il jailbreak – Guida

9 agosto 2014 Nessun commento

Torna una delle guide più richieste dai nostri utenti, questa volta in versione per iOS 7.1.x. Nella notte è stato infatti rilasciato un aggiornamento per Semi-Restore, il tool di CoolStar che consente il ripristino di un dispositivo jailbroken senza perdere il jailbreak. Vediamo insieme, quindi, come eseguire questa operazione mantenendo Cydia sul dispositivo e senza quindi rieseguire il jailbreak. In questo articolo vediamo come ripristinare un iPhone con iOS 7.1.x senza perdere il jailbreak. Normalmente, utilizzando iTunes, se si ripristina un iPhone jailbroken, questo perde il jailbreak e torna al suo stato originale. Si tratta di una procedura davvero pericolosa per chi vuole semplicemente “ripulire” il dispositivo, dato che dopo un aggiornamento che blocca il jailbreak l’utente sarà spinto ad aggiornare all’ultima versione di sistema, per cui non esiste un jailbreak. Se hai però l’esigenza di ripristinare il tuo iPhone e vuoi conservare il jailbreak, sei nel posto giusto. In questo articolo ti spiegheremo come fare! Per prima cosa dobbiamo scaricare un programma denominato SemiRestore7 (DOWNLOAD) sviluppato da CoolStar. Attualmente il programma è disponibile solo per Windows e Linux (la versione per Mac è in cantiere). Per utilizzare correttamente SemiRestore7, e quindi per eseguire un ripristino dell’iPhone senza perdere il jailbreak, bisognerà avere a disposizione 5-10 minuti di tempo e un computer con Windows o OS X. SemiRestore7 supporta Windows XP SP3 o superiore, OS X 10.6  superiore e Ubuntu 12.10 superiore (o una versione equivalente di Linux). Per i più tecnici, ecco come funziona SemiRestore7 e cosa va a modificare sul vostro dispositivo: per prima cosa, il programma disinstalla tutti i pacchetti di Cydia presenti sul vostro dispositivo, cancella tutti i dati dell’utente (come un vero ripristino con iTunes), corregge i problemi con il file host, corregge i permessi, corregge i problemi di attivazione, corregge i problemi con iMessage/FaceTime, corregge i problemi della Safe Mode, e reinstalla Cydia (nel caso

Source

Si aggiorna Pangu, il tool per il Jailbreak di iOS

9 agosto 2014 Nessun commento

E’ disponibile una nuova versione del famoso tool per il Jailbreak di iOS, Pangu .Questa nuova versione, la 1.2, è da pochissimo disponibile online per Windows e per Mac e corregge alcuni bug. La nuova versione di Pangu, il tool per il Jailbreak di iOS, è la 1.2. Questa versione dovrebbe correggere alcuni bug e migliorare le prestazioni generali dell’applicazione. Nello specifico, la nuova versione corregge un bug che comportava un “boot loop” (detto in parole semplici, un problema di avvio) su iPhone 4 e 4S, corregge un problema legato ai log “sandbox”. In più include l’”afc2″, una patch per il “task_for_pid” e un sistema di notifiche che ci avverte se il jailbreak dovesse fallire. Ricordiamo che Pangu funziona con iOS 7.1 e supporta anche l’ultima versione di iOS 7.1.2. Inoltre Pangu supporta tantissimi dispositivi Apple, compresi quelli con processore a 64-bit come l’iPhone 5S. Ovviamente se il vostro Jailbreak funziona correttamente non è necessario effettuare nuovamente l’operazione. In ogni caso il processo resta sempre lo stesso di prima ed è molto semplice e intuitivo (scopri se e come puoi fare il jailbreak al tuo iPhone cliccando qui). Se siete interessati alla nuova versione di Pangu, potete scaricare il nuovo aggiornamento da questo due link: Pangu 1.2 per Mac Pangu 1.2 per Windows [via]

Source